NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

CHARACTERIZATION OF DEGRADATION IN CRYPTS

CHARACTERIZATION OF DEGRADATION IN CRYPTS


Delia D’Agostino*, Rosella Cataldo*, Stefano Siviero
** University of Salento - Lecce, Italy (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Abstract

In cultural buildings, processes of degradation are a direct or indirect result of unsuitable environmental conditions. We studied ancient Crypts located in different sites in Italy, showing different types of decay. Some have moulds, fungi, algae and bacteria present on columns and shafts; while in others salt efflorescence is spread along the masonry and on the base of the columns. To characterize the complex interactions leading to damage in these historical buildings, microclimatic conditions were accurately monitored. In addition, non-destructive methodologies, involving biological and physico-chemical approaches, were utilized and the experimental results are compared and discussed. Then, building location, historical background, climatic characteristics, stone typology and features, natural-artificial lighting and ventilation were taken into account and correlated in order to properly understand the state of conservation and to address possible strategies for the safeguard of these Crypts.
{flippingbook_book 19}

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo