NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

A Bari due incontri sulle tecnologie per la valorizzazione dei Beni Culturali

opensourceNell'ambito del progetto Siponto Aperta- Nuovi strumenti per la conoscenza del territorio, promosso dall'Associazione culturale O.I.A. - Open Idea for Archaeology, si svolgeranno a Bari due incontri presso il Museo "C.Garavelli" del Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali che avvicineranno gli studenti ad un caso di studio nel settore della valorizzazione dei beni culturali, vincitore di Principi attivi e del Premio Regionale per l'Innovazione 2012.

Gli incontri dal titolo "Tecnologie e opensource applicate ai Beni Culturali per lo studio e la valorizzazione di Siponto (Manfredonia-FG)" tratteranno della "nascita e sviluppo di un progetto GIS, di informatica applicata e tecnologie 3D per lo studio, catalogazione e divulgazione del dato archeologico". 


All'incontro parteciperanno tecnologi, archeologi e personale del Museo. Gli studenti avranno la possibilità di osservare il dietro le quinte della realizzazione di un progetto ad alto contenuto tecnologico e culturale e di capire come nasce e si sviluppa un lavoro fortemente orientato alle nuove tecnologie, realizzato con costo software pari a zero.

Interverranno: il team O.I.A., Francesco de Virgilio (consulente tecnico O.I.A.) e il dott. Marco Petruzzelli.

Gli incontri si svolgeranno giovedì 29 (ore 15.00-17.30) e venerdì 30 (ore 9.00-12.00) novembre 2012 presso l'aula didattica del Museo "C. Garavelli" del Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali in Via Orabona.

 

Evento su Facebook

 

Open Idea for Archaeology

viale L. de Laurentis 6/16

70124 Bari

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

SCARICA LA LOCANDINA

 

Fonte: Pagina Facebook Open Idea for Archaeology

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo