NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Jerusalem The Holy Sepulchre - Research and Investigation a cura di Grazia Tucci

Il progetto editoriale di Jerusalem - The Holy Sepulcre - Research and Investigations (2007-2011) edito nel 2019 a cura di Grazia Tucci è davvero esaustivo. Se steste per andare a Gerusalemme ad immergervi in uno dei monumenti più visitati del mondo, nel quartiere cristiano della città vecchia, luogo esemplare della storia del pellegrinaggio ed archetipo del turismo moderno, non lo portereste con voi solo perché la sua veste editoriale non è la brossura del tascabile, ma ha l’ingombro, la copertina rigida e l’alta definizione del compendio.

È online il nuovo portale digitale della Biblioteca nazionale centrale di Roma.

Portale dedicato alla letteratura italiana del Novecento e al museo Spazi900: il patrimonio letterario diviene liberamente accessibile a tutti.

Il progetto, ideato e progettato dal direttore Andrea De Pasquale e curato da Eleonora Cardinale, nasce dalla vocazione verso la letteratura contemporanea propria della Nazionale di Roma, che conserva significativi fondi letterari novecenteschi e dal 2015 ha realizzato il primo museo letterario in una biblioteca pubblica, Spazi900, e contestualmente ha avviato la digitalizzazione delle collezioni letterarie contemporanee possedute.

Monitorare superfici murarie in profondità con il Ground Penetrating Radar 3D

Le tecniche di rilevamento classiche come la fotogrammetria o il laser scanner vengono attualmente utilizzate per analisi di superfici murarie il cui degrado interno però non è visibile. Una possibile investigazione, oltre il visibile, può essere offerta dagli strumenti geofisici, recentemente portati alla ribalta come un potenziale approccio per osservare la variazione delle proprietà dei materiale sotto le superfici di murature ed esaminare i modelli di deterioramento attraverso le sezioni delle pareti. 

Tags:
Palazzo Diamanti Ferrara

I vincitori dell’ottava edizione di Wiki Loves Monuments sono stati premiati nella cerimonia finale del concorso, organizzata da Wikimedia Italia e ospitata grazie al patrocinio della Città Metropolitana di Torino e del Comune di Torino presso la Sala Consiglieri di Palazzo Cisterna. Emerge senza ombra di dubbio la bellezza dei monumenti italiani in dieci scatti che tutto il mondo potrà ammirare sulle pagine di Wikipedia e che potranno essere riutilizzati da chiunque, per ogni scopo.

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo