NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 06 Marzo 2018 07:40

Sviluppo di contromisure per gli effetti dei terremoti sui monumenti in Giappone

Redazione Archeomatica
Experiments of earthen wall of Himeji castle (Source: Yoshiaki Tomi- naga, a structural engineer) Experiments of earthen wall of Himeji castle (Source: Yoshiaki Tomi- naga, a structural engineer)

Una panoramica del recente sviluppo di contromisure per terremoti sugli edifici del patrimonio giapponese, che sono per lo più edifici in legno, con una introduzione storica per la comprensione del contesto.

Di recente, i grandi terremoti si sono verificati spesso non solo in Italia, ma anche in altri paesi ad alto rischio terremoto, e questi hanno causato gravi danni alla popolazione. Si considera che questo sia uno dei più importanti problemi per la conservazione del patrimonio, come proteggerlo dai danni indotti dal sisma.
L'interessante articolo, proposto da Eisuke Nishikawa, su Archeomatica 1 2017, deriva dal suo impegno nelle contromisure antisismiche sugli edifici storici come specialista dell'Agenzia per gli Affari Culturali nel governo giapponese dal 2011 al 2016. Il Giappone è uno dei paesi più a rischio di terremoti del mondo. Molti edifici storici sono stati danneggiati in recenti grandi terremoti, il che ha portato allo sviluppo di contromisure per terremoti sugli edifici storici. Conoscere la situazione del Giappone può essere utile nell'approccio al problema.

Le contromisure antisismiche sugli edifici storici sono state sviluppate in seguito a molti terremoti in Giappone, dai quali è emersa l'importanza dei seguenti punti:

  1. Sensibilizzazione sul patrimonio e rischio di disastri
  2. Condivisione di informazioni con proprietari, esperti, ecc.
  3. Sistema di indagine sui danni da terremoti
  4. Contromisure preliminari per mitigare i disastri
  5. Sviluppo di un metodo adeguato di diagnosi e rinforzo per edifici storici

Uno dei problemi in studio in Giappone è una contromisura sugli edifici storici in mattoni, mentre sono state accumulate molte esperienze di contromisure sugli edifici in legno.

Questo problema può essere condiviso con l'Italia, che è soggetta a terremoti e abbonda di edifici storici in mattoni.

Infine, lo scrittore aggiunge un parere sulla possibilità di un altro risultato delle contromisure antisismiche sugli edifici storici. In generale, le contromisure sono condotte solo per proteggere il patrimonio e garantire la sicurezza. Tuttavia, l'accumulo di risultati della diagnosi sulla resistenza sismica può consentire di spiegare lo sviluppo della struttura edilizia in modo scientifico. Le simulazioni numeriche possono fornire una spiegazione più dettagliata dei danni del terremoto del passato rispetto ai vecchi documenti. Quindi, ci aiuterebbe a capire cosa è successo nei terremoti del passato, come le persone hanno affrontato i danni e come le persone hanno sviluppato la struttura dell'edificio.
L'articolo in inglese:

NISHIKAWA, Eisuke. Development in earthquake countermeasures for heritage buildings in Japan. Archeomatica, [S.l.], v. 8, n. 1, giu. 2017. ISSN 2037-2485. Disponibile all'indirizzo: <https://www.mediageo.it/ojs/index.php/archeomatica/article/view/1371>. Data di accesso: 06 mar. 2018

 

 

Ultima modifica il Martedì, 06 Marzo 2018 08:10

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo