NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 20 Aprile 2016 09:59

Illusioni visive e realtà aumentata per la fruzione museale: il nuovo centro visite della Riserva Naturale di Torre Guaceto (BR)

Si è tenuto mercoledì 13 aprile il taglio del nastro del nuovo Centro visite di Serranova (BR) “Al Gaw Sit” e della Torre Aragonese(BR) dopo la ristrutturazione ed il riallestimento nell’ambito del progetto “Il Paesaggio come Museo Torre Guaceto tra Cultura e Natura”; PO FESR 2007/2013 - Asse 4 - Linea di intervento 4.4 - Azione 4.4.3.

G0272028

Nel nuovo Centro visite Al Gaw Sit gli utenti posso relazionarsi con corner interattivi grazie ai quali si accede ad un’anticipazione virtuale delle risorse, delle attività e delle specie della Riserva Naturale Statale di Torre Guaceto. Già nel primo ambiente del percorso, attraverso illusioni digitali, una proiezione murale (multi-proiettore) racconta le memorie del territorio e le testimonianze dei suoi abitanti.
Il mutamento della Riserva nella storia (dall’Età del Bronzo a oggi) viene illustrato, invece, da uno short movie in animazione 3D, ricco di interpretazioni digitali e frutto di anni di ricerca e analisi del territorio. Poi il teatro 3D, posto al centro del percorso di visita, permette al visitatore una completa immersione sensoriale nelle zone più affascinanti della Riserva. Lungo il percorso archeologico del Centro Visite, un’applicazione per dispositivi mobili che sfrutta la tecnologia della realtà aumentata, supporta gli utenti nella comprensione di oggetti del passato, grazie ad accattivanti modelli interattivi 3D e audio multilingua.

 

3projection

 

WallMappignGuaceto


Per quanto concerne, invece, la Torre Aragonese, è stata presentata la struttura completamente rinnovata e mostrata al pubblico, l’imponente installazione storico-artistica di un’imbarcazione romana realizzata per la Riserva dai più famosi maestri d’ascia di riferimento in Italia. Si è deciso di realizzare proprio questo tipo di replica di un’imbarcazione da trasporto in scala 1:1 per via di evidenze archeologiche rilevate nelle acque dell’Area Marina Protetta (progetto scientifico coordinato dalla prof.ssa Rita Auriemma, Dip. Beni Culturali, UniSal). Il nuovo allestimento, che ha un’importante valenza storico-archeologica, ha reso possibile fare del luogo simbolo della Riserva un vero e proprio sito museale.

 

IMG 6921

Le installazione tecnologiche innovative, i contenuti digitali 3D e le illusioni sensoriali sono state realizzate dall’Area Virtual, Augmented Reality e Multimedia del Consorzio CETMA, con la collaborazione del Dipartimento di Beni Culturali dell’ Università del Salento.

 

Guarda il video riportato in fondo alla notizia.

Vai al sito www.riservaditorreguaceto.it

 

Fonte: CETMA (www.cetma.it)

Ultima modifica il Mercoledì, 20 Aprile 2016 10:25

Video

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo