NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Giovedì, 19 Novembre 2015 10:29

Manoscritti storici: il progetto HIMANIS promuove nuove tecnologie per il riconoscimento del testo

HIMANIS (HIstorical MANuscript Indexing for user-controlled Search) è un progetto di ricerca dei 16 recentemente selezionati all'interno del finanziamento Heritage Plus del Joint Programming Initiative on Cultural Heritage (JPICH).


I manoscritti sono tra i testimoni più importanti del nostro patrimonio culturale comune europeo. Negli ultimi anni grandi quantità di documenti storici scritti a mano vengono digitalizzati e resi disponibili attraverso portali web. Eppure, la ricchezza di informazione trasportata dal testo contenuto in queste immagini rimane in gran parte inaccessibile. Gli utenti generici e i ricercatori sempre più si aspettano di interrogare risorse scritte a mano in formato testo come libri stampati, ma l'attuale tecnologia di riconoscimento del testo scritto a mano è ancora lungi dall'offrire trascrizioni sufficientemente accurate di documenti storici.

Questa situazione pone la necessità di cercare approcci specificamente progettati per le immagini di testo. HIMANIS si propone di sviluppare soluzioni economicamente vantaggiose per lo studio di grandi insiemi di immagini di documenti scritti a mano. A tale scopo, sarà sviluppato un innovativo sistema di individuazione della parola chiave, l'indicizzazione e i metodi di ricerca, testati, adattati e/o aggiustati fino a soddisfare le condizioni richieste del mondo reale.

HIMANIS riunisce istituzioni della Computer Science (A2iA, UPVLC e RUG), delle discipline umanistiche (IRHT) e dei beni culturali (The European Library, gli Archives Nationales in Francia e la Bibliothèque Nationale de France) e produce la tecnologia per generare nuove conoscenze basate sulla ricerca di manoscritti storici.

Come caso di studio impegnativo e particolarmente interessante, la grande collezione di prodotti dai registri della cancelleria reale francese (14a-15a c.) verranno utilizzati come banco di prova. Ciò consentirà l'uso sostenibile e la gestione di questa importante risorsa culturale.
Adempiere il feedback degli utenti aumenterà anche la comprensione dei significati che essa detiene per le persone e come percepiscono, usano e interpretano, incontrando così le sfide della società nel promuovere l'utilizzo e il riutilizzo.

I risultati attesi di questo progetto sono: a) una nuova tecnologia per l'indicizzazione e la ricerca di manoscritti storici, portata al mercato da A2iA; b) un nuovo paradigma per lo studio del nostro patrimonio storico, come trasmesso da manoscritti, utilizzando tecnologia di ricerca di testo completo. c) una nuova visione del rilancio degli Stati in Europa attraverso un nuovo studio del corpus sotto questo paradigma.

 

Sito web: http://himanis.hypotheses.org

 

Fonte: Heritage Portal

 

Ultima modifica il Giovedì, 19 Novembre 2015 10:47

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo