NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Giovedì, 15 Ottobre 2015 14:54

La banda ultraveloce collega i principali siti archeologici di Roma

Attivato il nuovo collegamento in fibra ottica tra importanti siti culturali di Roma: il Colosseo, il Foro Romano e Palatino e le sedi del Museo Nazionale Romano (Crypta Balbi, Palazzo Altemps, Palazzo Massimo, Terme di Diocleziano) sono ora collegati alla rete GARR, l’infrastruttura che offre connettività a banda ultralarga al mondo della ricerca e dell’istruzione.

La novità è stata celebrata il 13 ottobre presso l'Aula Ottagona delle Terme di Diocleziano durante un evento dedicato, alla presenza del Soprintendente per l’Archeologia di Roma Francesco Prosperetti e del Presidente del GARR Sauro Longhi, nel quale è stata messa in scena una performance dal vivo, ideata e realizzata appositamente per l’evento dal regista Giorgio Barberio Corsetti, che ha sfruttato la rete per far interagire in tempo reale e ad altissima definizione interpreti, che seppur dislocati in luoghi geograficamente lontani, sono tutti interconnessi attraverso la rete della ricerca.

È la prima volta che monumenti di forte valore storico e artistico sono collegati in rete. Quella di Roma è la prima Soprintendenza italiana a collegare in fibra ottica così tanti monumenti alla banda ultralarga e la prima in Europa con siti archeologici connessi alla rete della ricerca. In questo modo è stato anticipato di 5 anni l'obiettivo fissato dall’Agenda Digitale che prevede la connessione a 100 Mbps entro il 2020.

Il progetto è stato possibile grazie alla collaborazione tra il GARR e la Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l’Area Archeologica di Roma che si inserisce all'interno di un piano strategico per l'impiego delle nuove tecnologie ICT per la conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale italiano.
Tale collaborazione, infatti, prosegue da alcuni anni dall'avvivo del SITAR, il Sistema Informativo Territoriale dell'Area Archeologia Romana.

 

Ulteriori informazioni su: http://www.garr.it/a/innovating-colosseo

 

Fonte: GARR

 

Ultima modifica il Giovedì, 15 Ottobre 2015 15:29

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo