NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 18 Marzo 2015 12:47

Aperto il portale della trasparenza dell'UNESCO

L'UNESCO ha annunciato l'apertura del nuovo portale dedicato agli open data dei suo progetti. Opendata.unesco.org: il nuovo portale di trasparenza UNESCO ha lanciato con il sostegno del Regno Unito.
Sono 982 i progetti suddivisi per paese, 430 regionali e 516 progetti globali che l'UNESCO segue dal 1970.

"Abbiamo bisogno di ogni Stato membro per farlo diventare un successo, siamo molto contenti e non vediamo l'ora di condividere maggiori dettagli in futuro", ha dichiarato il Direttore Generale dell'UNESCO Irina Bokova.

Opendata.UNESCO.org mira a fornire informazioni complete, di qualità e progetti puntuali guidati dall'UNESCO. Questo portale permette agli utenti di trovare le informazioni per paese o regione, fonte di finanziamento e settori, e presenta progetti di dati aggregati con budget, le spese, lo stato di avanzamento, l'organizzazione responsabile della messa in opera, documenti di progetto, e altro ancora. La piattaforma pubblica programmi e informazioni finanziarie in conformità con gli standard della iniziativa internazionale per la trasparenza degli aiuti (IITA), applicato all'interno del sistema delle Nazioni Unite e di altre iniziative di trasparenza in materia. Ora l'UNESCO è tra più di 230 organizzazioni che utilizzano il registro IITA che riunisce donatori e paesi in via di sviluppo, la società civile e altri esperti dell'informazione, che si sono impegnati a lavorare insieme per migliorare la trasparenza degli aiuti.

Fin dalla sua nascita 70 anni fa, l'Unesco ha instancabilmente sostenuto la causa dell'istruzione, della cultura, delle scienze naturali e sociali, la comunicazione e l'informazione nel mondo.

Una mappa interattiva è ora a disposizione per consentire una più agevole identificazione dei progetti dell'UNESCO che hanno un impatto significativo, così come le informazioni aggiornate sugli aiuti attuali e futuri concessi all'interno dello stesso paese, e da un paese all'altro.

La partecipazione del pubblico e l'interazione sono fondamentali per il successo di qualsiasi progetto il cui database è liberamente accessibile. L'evoluzione del portale Opendata.UNESCO.org va di pari passo con il coinvolgimento degli Stati membri e partner, per la visualizzazione dei dati sui loro siti web e la condivisione degli stessi dati su diverse reti, strutture e applicazioni azioni, generando così reazioni, commenti e raccomandazioni.

Attualmente sulla mappa sono presenti 32 progetti attivati in Italia tra i quali borse di ricerca e progetti di restauro e conservazione.

 

Visita il portale: http://opendata.unesco.org/

 

Fonte: Unesco

 

Ultima modifica il Mercoledì, 18 Marzo 2015 13:18

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo