NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues
I Workshop Internazionale di Numismatica e nuove metodologie

I Workshop Internazionale di Numismatica e nuove metodologie

I giorni 3 e 4 novembre 2016 si svolgerà, presso l'Aula I. Nievo di Palazzo Bo (Padova), il I Workshop Internazionale di Numismatica e nuove metodologie d'indagine dal titolo "Tic Tac: Tomography Image Processing Surface and bulk characterization technologies archaeology and coins" organizzato dal Dipartimento dei Beni Culturali: archeologia, storia  dell’arte, del cinema e della musica. Durante le due giornate verrano presentati casi studio e progetti relativi all'applicazione di tecnologie non invasive per lo studio e la caratterizzazione superficiale di antiche monete.

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.

 

PROGRAMMA

Giovedì 3 novembre
Palazzo Bo, Aula I. Nievo

9.00 Registrazione dei partecipanti
9.30 Saluto delle autorità
9.45 Introduzione ai lavori

SESSIONE 1

10.00  Non-destructive Material Analysis of Coins Based on X-ray Techniques
M. Schreiner (University of Technology, Vienna)

11.00  Coffee Break

11.30 Metallurgy and numismatic: an interdisciplinary approach
I. Calliari, C. Canovaro, M. Asolati (Università degli Studi di Padova), A. Saccocci (Università degli Studi di Udine)

12.00 Moneta fusa, moneta coniata: un “caso di studio” dal Delta del Nilo
M. Asolati (Università degli Studi di Padova)

12.30  Pausa pranzo

 

SESSIONE 2
14.30 Studio archeometrico su coni ferraresi del periodo pontificio
C.  Monticelli,  A.  Balbo,  G.L.  Garagnani,  C.  Vaccaro (Università degli  Studi  di  Ferrara), M.T. Gulinelli (Musei Civici di Arte Antica di Ferrara)

15.00 Determinazione di monete non restaurate tramite radiografia: il caso delle monete medievali degli scavi di San Giusto a Lucca
A. Saccocci  (Università degli Studi di Udine)

15.30   Caratterizzazione tramite CT di medaglioni romani e riproduzioni rinascimentali
G. Salemi, E. Faresin, M. Asolati (Università degli Studi di Padova), C. Crisafulli (Museo Correr, Venezia)

16.00  Coffee Break

16.30 La superficie della moneta oltre l'iconografia D. Ferro (CNR-ISMN,Università la Sapenza, Roma)

17.00 Virtual inspection of ancient coins by means of Reflectance Transformation Imaging - an instrument for study and dissemination
G. Palma, E. Siotto, R. Scopigno (Consiglio Nazionale delle Ricerche, Pisa)

17.30 Photogrammetry applied to numismatic: only enhan-cement or innovative scientific analysis?
E. Berto, C. Canella, F. Canella (Cardtech Droni, Padova)

Discussione
19.00  Cena

 

SESSIONE 3

Venerdi 4 novembre
Palazzo Bo. Aula I. Nievo

09.30 Una “mole adrianea”: numismatica e mass-data recognition
A. De Guio, L. Magnini (Università degli Studi di Padova)

10.00 Medaglioni della collezione numismatica del Museo Correr di Venezia sotto una “nuova luce”: High Dinamic Range e luce strutturata
E. Faresin, G. Salemi, M. Asolati (Università degli Studi di Padova), C. Crisafulli (Museo Correr, Venezia)

10.30 Image Based Modeling di un medaglione romano imperiale
S. Berto, G. Salemi (Università degli Studi di Padova)

11.00  Coffee Break

11.30  Tecnica touch-probe per la ricostruzione della super-ficie monetale tramite profili 2D
R.  Meneghello,  G.  Salemi,  M.  Asolati  (Università  degli Studi di Padova)

12.00 Non-invasive analysis of Late Roman Coin reliefs
I. Angelini, M. Asolati (Università degli Studi di Padova)

12.30  Discussione e conclusioni


e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scarica la brochure dell’evento

 

Fonte: Università di Padova, Dipartimento dei Beni Culturali: archeologia, storia dell'arte, del cinema e della musica

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo