NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues
Tecnologie, strumenti e strategie per l'ecosistema turistico - culturale: visioni a confronto

Tecnologie, strumenti e strategie per l'ecosistema turistico - culturale: visioni a confronto

Giovedì 13  ottobre 2016 dalle ore 15.00 - 17.30 durante il Convegno LuBeC - Lucca Beni Culturali  si terrà l'incontro dal titolo "Tecnologie, strumenti e strategie per l'ecosistema turistico - culturale: visioni a confronto".

Cultura e Turismo stanno attraversando una fase di rinnovamento, che nasce come risposta alle esigenze dell’utente finale, sia esso un turista o meno, che ha sviluppato negli ultimi tempi nuove consapevolezze e necessità. Questo cambiamento si concretizza da un lato nell’introduzione e nell’utilizzo di nuove tecnologie, che agevolano la divulgazione, la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio di un territorio, dall’altro nello studio e nell’attuazione di politiche nazionali volte ad accrescere il confronto e la competitività tra gli operatori del settore turistico.
Se ne parlerà con IBAM-CNR, Samsung Electronics Italia, Wikimedia Italia, MiBACT e Regione Toscana.

Introduce e modera
Daniele Malfitana, Dirigente Settore Cultura e Ricerca Regione Toscana

Digital Humanities: una visione per la cultura
Antonio Bosio, Product &Solution Director Samsung
Giuliana Mancini, Direttore Esecutivo Wikimedia Italia

Il Piano Nazionale: strategie e strumenti tra cultura, turismo e innovazione
Francesco Palumbo, Direttore Generale Turismo MiBACT
Albino Caporale, Direttore Attività Produttive Regione Toscana

Dibattito

 

Ulteriori informazioni su www.lubec.it

 

Fonte: LuBeC

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo