NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 05 Aprile 2016 13:01

Settimo Convegno Internazionale Diagnosi, Conservazione e Valorizzazione del Patrimonio Culturale

L'Associazione Italiana Esperti Scientifici (AIES), L'Italian Association of Conservation Scientists, il Centro di Ricerca per le Scienze Applicate alla Protezione dell'Ambiente e dei Beni Culturali dell'Università Sapienza con l’Adesione del Presidente della Repubblica promuovono il Settimo Convegno Internazionale Diagnosi, Conservazione e Valorizzazione del Patrimonio Culturale che si terrà a Napoli 15 e 16 Dicembre 2016 presso NH Ambassador, Via Medina, 70.


L'evento ha il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Campania e della Società Chimica Italiana ed è organizzato con la collaborazione di Risviel srl.

Scopo del Convegno
Contribuire al rafforzamento di una metodologia interdisciplinare che mobiliti le energie scientifiche necessarie per la Valorizzazione del nostro Patrimonio Culturale. I profondi cambiamenti organizzativi attualmente in atto nel comparto della Valorizzazione Culturale pongono le loro basi su questa risorsa, sia per lo sviluppo sociale che per quello economico e culturale del nostro Paese. La Governance tende ad attribuire un ruolo fondamentale ai Musei e le innovazioni più importanti investono questa tipologia di Patrimonio Culturale. L'annuale convegno è da sempre riuscito ad essere in sintonia con le esigenze di cambiamento ma le soluzioni per dare efficienza al Sistema sono ancora lontane. In questa edizione dell'evento si pone al centro del dibattito i Musei ed i Sistemi Museali cercando di intuirne le trasformazioni. I Musei hanno una mutazione morfologica ed ampliano le loro funzioni per contribuire allo sviluppo culturale del Paese dando qualità alla loro offerta in un settore economico che assume sempre più importanza strategica planetaria.
L'Italia deve recuperare posizioni nel campo dell'offerta culturale globale che da qualche decennio è insidiata dalla forte concorrenza dei paesi emergenti. Il target è un’utenza professionale, colta e preparata che, nel fruire in qualità del nostro Patrimonio Culturale, acquisisca stima per il Paese. Questo obiettivo richiede la mobilitazione di competenze multidisciplinari, creatività, comunicazione, spin up, e metodologia di ricerca interdisciplinare. Rimane il nodo della burocrazia per la qualificazione della spesa pubblica nel settore dove la piaga dei ribassi d'asta è dovuta ad incerte progettazioni che escludono a priori la possibilità di acquisire competenze e conoscenze qualitative, come previsto dalla legislazione in materia.

 

Tematiche del Convegno
Musei: Ruolo, forme e contenuti
Servizi per la Valorizzazione
Conoscenza
Materiali innovativi
Comunicazione
Conservazione
Diagnosi
Sicurezza ed accessibilità
Qualità nel Sistema Beni Culturali
Progettare la manutenzione
Creatività: Scienza Arte e Realtà;
Casi di studio.

Scarica la Prima Ciorcolare in allegato in fondo alla notizia

Sito web: www.diagnosisculturalheritage.com

 

Fonte: Segreteria organizzativa

Ultima modifica il Venerdì, 15 Aprile 2016 16:20

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo