NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Nuove tecnologie per la valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale: il progetto Trip Emotion

Si terrà a Catania, lunedì 26 settembre alle ore 16:30, presso il Coro di Notte del Monastero dei Benedettini, il workshop dal titolo "Nuove tecnologie per la valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale: il Progetto Trip eMotion", organizzato dall'Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del Consiglio Nazionale delle Ricerche, in collaborazione con Red Raion Srl, l’Università di Catania e Officine Culturali.

Trip eMotion è una piattaforma web/social interattiva (serious game) all'interno della quale sarà possibile esplorare i beni culturali in maniera divertente, veloce e accessibile a tutti, grazie all'ausilio delle tecnologie più innovative.

Il Monastero dei Benedettini di Catania è il primo spazio visitabile all'interno della piattaforma, teatro della sperimentazione dei risultati del progetto. Attraverso Trip eMotion l'utente potrà esplorare il Monastero dei Benedettini tramite un avatar che più lo rappresenta, accedendo velocemente ad informazioni validate dagli studi svolti sul bene con rigore scientifico e interagendo in tempo reale con gli altri utenti.
Finanziato dal Bando Miur - Start Up - Cultura ad impatto aumentato, il progetto è stato realizzato grazie alla stretta collaborazione tra la start up Red Raion Srl, il Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e Informatica (DIEEI) dell’Università degli Studi di Catania, l'Istituto per i beni Archeologici e Monumentali del CNR e Officine Culturali.

Durante il workshop di presentazione sarà allestita una postazione con la possibilità di provare il serious game Trip eMotion.

L'ingresso è libero.

 

Scarica il programma

 

Fonte: IBAM - CNR

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo