NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Giovedì, 07 Maggio 2015 09:40

I Giganti di Mont'e Prama in 3D in mostra a Milano

Sarà il Museo Civico Archeologico di Milano ad ospitare dal 7 maggio al 29 novembre 2015 la mostra "L'Isola delle Torri- Tesori dalla Sardegna nuragica" e "Le Torri dell'Isola - La Sardegna nelle immagini di Gianni Berengo Gardin", organizzate in collaborazione tra la Regione e la Soprintendenza Archeologia della Sardegna.

La mostra è sta già aperta in precedenza presso lo Spazio San Pancrazio a Cagliari e al Museo Pigorini di Roma la mostra presenta circa un migliaio di reperti di età nuragica, per rappresentare la storia e l'identità della Sardegna per tutto il periodo dell'Expo di Milano.
Il percorso espositivo, curato dal soprintendente regionale Marco Minoja e dalle archeologhe della Soprintendenza Gianfranca Salis e Luisanna Usai, propone al visitatore gli aspetti fondamentali della civiltà nuragica: l'architettura, il mondo del sacro e quello funerario, le tecnologie costruttive, in particolare quelle idrauliche, la società, l'economia, il territorio, la metallotecnica e l'arte. Sono inseriti nell'allestimento i contesti più significativi riportati alla luce grazie all'intensa attività di ricerca e tutela di soprintendenze e Università sarde negli ultimi decenni. 

La mostra è arricchita da un'installazione museale sui Giganti di Mont'e Prama, realizzata dal consorzio regionale di ricerca CRS4, che permette di coinvolgere i visitatori e di fargli di esplorare virtualmente ogni singola scultura in tutte le sue parti. 

Per approfondimenti si legga l'articolo pubblicato nel Numero 1 2015 di Archeomatica: Digital Mont'ePrama: Dalla digitalizzazione accurata alla valorizzazione di uno straordinario complesso statuario, di Enrico Gobbetti, Ruggero Pintus, Fabio Bettio, Fabio Marton, Marco Agus e Marcos Balsa Rodriguez

 

Sito della mostra: http://www.isoladelletorri.beniculturali.it/

 

Fonte: Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Sardegna

 

Ultima modifica il Giovedì, 07 Maggio 2015 09:56

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo