NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

ARTEQ, agenda dell'evento sulle tecnologie per il turismo culturale

E' disponibile l’agenda di ARTEQ, l'evento dedicato alle tecnologie la fruizione della cultura, agli ultimi sviluppi delle tecnologie digitali che permettono di migliorare l'esperienza dei visitatori in musei e siti culturali. Innovatori nei campi dei robot e dei droni, Wearable Technologies, Internet Of Things, Telepresence e Stampa 3D Printing si riuniranno insieme a professionisti museali e le Istituzioni culturali.


L'evento, in programma a Milano il 28 aprile 2015 al Mercedes Benz Center, è organizzato da Innovability e Musei-IT e si svolgerà in lingua inglese.

Programma
10 – 10:30 Giuliano Gaia, Introduction, MUSEI-IT / INVISIBLESTUDIO The Future is Now
10:30 – 11 Annamaria Colucci, OCCAMBEE, Holograms&Artificial Intelligence
11 – 11:30 Massimo Cortinovis, STYLUM, AR applications
11:30 -12 Pier Bardoni,  Internet of Things: new opportunities
12 – 12:30 Andrea Valle, ADOBE, Adobe for Culture
12:30 – 13 Massimo Damiani, RFID GLOBAL – SOFTWORK, Radio-frequency identification for indoor spaces
13 – 14 LUNCH BREAK
14:30 – 15 Christian Stammel, WEARABLE TECHNOLOGIES, Glasses, Smartwatches and Beyond: latest Trends in Wearable Technologies
15 – 15:30 Claus Risager*, BLUE OCEAN* Robots Today
15:30 – 16 Paolo Marras*, ASSORPAS*, Drones for a new point of view
16 – 16:30 Maria Grazia Girotto & Stefano Pisu, MUSEO DEL CINEMA DI TORINO / TORINO WIRELESS Digital technology for improved accessibility in Museums
16:30 – 17 Federica Codignola, BICOCCA UNIVERSITY, Projects for cultural heritage sites
17 – 17:30 Michele Lanzinger, TRENTO SCIENCE MUSEUM – MUSE, Use of tablets in Museums

* non ancora confermati


Sito web: www.arteqsummit.com 


Fonte: Musei-It

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo