NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 28 Luglio 2014 11:32

Un dipinto di Picasso rivela un volto nascosto

blue-room-picassoPer Pablo Picasso l'anno 1901 fu un momento cruciale per sperimentare e trovare il proprio stile. A soli 19 anni, viveva a Parigi, dipingendo furiosamente e in povertà, non era insolito per lui prendere una tela e riutilizzarla per una nuova idea. 

Scienziati ed esperti d'arte hanno rivelando di aver trovato un dipinto nascosto sotto la superficie di uno dei primi capolavori di Picasso, "The Blue Room". Utilizzando i progressi nelle immagini a raggi infrarossi, hanno scoperto un ritratto nascosto di un uomo che appoggia il viso sulla propria mano.  La domanda che i conservatori della The Phillips Collection di Washington sperano di rispondere è semplice: di chi si tratta?
E 'un mistero che sta alimentando la nuova ricerca sulla pittura creato all'inizio della carriera di Picasso mentre stava lavorando a Parigi, all'inizio del suo inconfondibile "periodo blu" di soggetti malinconici.
Curatori e conservatori hanno rivelato la scoperta del ritratto per la prima volta alla The Associated Press la settimana scorsa.
Gli esperti hanno a lungo sospettato che ci potrebbe essere qualcosa sotto la superficie del dipinto "The Blue Room", che fa parte della The Phillips Collection dal 1927. Alcune pennellate sull'opera non corrispondevano alla composizione che raffigura una donna in bagno nello studio di Picasso.  Un conservatore ha preso atto delle strane pennellate in una lettera del 1954, ma solo nel 1990 una radiografia del dipinto rivelò una immagine sfocata di un soggetto non ben didentificato sotto l'immagine. Non era chiaro che si trattava di un ritratto.

Nel 2008, migliori immagini a raggi infrarossi hanno rivelato per la prima volta faccia barbuta di un uomo a riposo sulla sua mano con tre anelli alle dita; vestito con giacca e papillon, dipinto in una composizione verticale.
"E 'davvero uno di quei momenti che rende speciale quello che fai", ha dichiarato Patricia Favero, conservatore presso la The Phillips Collection che ha messo insieme la migliore immagine infrarossa del volto dell'uomo.  "La seconda reazione è stata, 'chi è?' Stiamo ancora lavorando su rispondere a questa domanda. "
Gli studiosi hanno escluso la possibilità che si tratti di un autoritratto. Un'ipotesi è il mercante d'arte Ambroise Vollard a Parigi, che ha ospitato la prima mostra di Picasso nel 1901. Ma non c'è alcuna documentazione o ulteriori indizi lasciati sulla tela, in modo che la ricerca possa confermare.

Negli ultimi cinque anni, gli esperti della The Phillips Collection, della National Gallery of Art, e della Cornell University e del Delaware's Winterthur Museo hanno sviluppato un'immagine più chiara sotto la superficie. Un'analisi tecnica ha confermato che il ritratto nascosto è un'opera dell'artista spagnolo probabilmente dipinta poco prima del "The Blue Room" hanno spiegato i curatori.

Dal momento che il ritratto è stato scoperto, i restauratori hanno utilizzato altre tecnologie per la scansione del dipinto per ulteriori approfondimenti. Favero ha collaborato con altri esperti per analizzare il dipinto con la tecnologia di imaging multi-spettrale e mapping di intensità di fluorescenza a raggi x per cercare di identificare e mappare i colori della pittura nascosta in modo da ricreare una immagine digitale per avvicinarsi ai colori utilizzati da Picasso.
I curatori stanno progettando la prima mostra incentrata sul tema "The Blue Room" come un lavoro seminale nella carriera di Picasso per il 2017. Essa esaminerà la rivelazione del ritratto dell'uomo sotto la pittura, così come altri lavori di Picasso e il suo impegno con altri artisti.

Per ora, "The Blue Room" fa parte di un tour in Corea del Sud a inizio 2015 e la ricerca continua.  Immagini nascoste sono state trovate in altri importanti dipinti di Picasso. Un'analisi tecnica di "La Vie" al Museo d'Arte di Cleveland ha rivelato una rielaborazione significativa da parte di Picasso della composizione del dipinto. Altri conservatori hanno trovato un ritratto di un uomo baffuto sotto il dipinto di Picasso "Donna alla stireria" al Museo Guggenheim di Manhattan.

"Quando ha avuto un'idea, la realizzava da capo", ha detto il curatore Phillips Susan Behrends Frank alla AP, descrivendo come Picasso aveva frettolosamente dipinto "The Blue Room" rispetto ad un altro quadro completo. "Lui non poteva permettersi di acquisire nuove tele ogni volta che aveva un'idea nuova da perseguire. Ha lavorato più volte su tele di cartone perché la tela era molto più costosa."

Dorothy Kosinski, direttrice della The Phillips Collection, ha detto che le nuove conoscenze in merito a Picasso e il suo processo può essere scoperto attraverso la collaborazione high-tech tra i musei.  "Il nostro pubblicoha fame di questo. È una specie di lavoro investigativo. Sta dando loro una porta di accesso che penso arricchisce, forse aggiunge mistero, consentendo loro di essere parte di della costruzione di un puzzle", ha dichiarato. "Quanto più siamo in grado di comprendere, maggiore è il nostro apprezzamento è della sua importanza nella vita di Picasso".

 

Fonte: The Associated Press (ap.org)

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:34

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo