NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 04 Novembre 2013 11:47

Catania in Gigapixel: le opere della città in alta definizione

catania gigapixelL'associazione per la valorizzazione dei Beni Culturali "Officine Culturali", insieme al fotografo Antonino Del Popolo e l’Ente Chiesa Cattedrale di Catania ha avviato il progetto "Catania in Gigapixel". L'iniziativa di digitalizzazione riguarda la riproduzione ad altissima definizione di uno degli affreschi più significativi e iconografici della città. 

L’affresco attributo a Giacinto Platania, racconta la calamità vulcanica che investì Catania nel 1669. !L’affresco racconta una Catania abbracciata da un fiume di fuoco che raggiunge Castello Ursino, allontanandolo per diversi chilometri dal mare; racconta di cittadini che fuggono via mare e via terra, dalla furia della “Muntagna” che tutto divora e brucia. Viene anche rappresentata una città con il suo dedalo di vie, con i suoi campanili, tra i quali si distingue quello della Cattedrale di Sant’Agata precedente al terremoto del 1693, con i suoi monasteri, i suoi palazzi e con le sue mura di cinta. Catania cambierà aspetto dopo il terremoto del 1693: così l’affresco della sacrestia assume l’aspetto di un’istantanea rappresentata per la sua committenza, una “fonte” iconografica altamente dettagliata".

“Catania in Gigapixel” nasce con lo scopo di mettere a disposizione di studiosi e ricercatori l'opera in alta definizione che permetterà di conoscere l'affresco e valutare lo stato di conservazione per futuri interventi di restauro. L'opera sarà fruibile al grande pubblico tramite il sito web della cattedrale di Catania.

Antonino Del Popolo ha giàrealizzato più di 1300 scatti tramite un ponteggio montato all’interno della sacrestia e mediante un lavoro svolto nelle ore notturne per evitare la contaminazione della luce naturale che filtra dal lucernario della sacrestia. Nelle prossime settimane i professionisti saranno impegnati nella fse post-produzione delle riprese fotografiche per arrivare alla presentazione ufficiale del Gigapixel dell’affresco dell’Eruzione del 1669.

Catania in Gigapixelvuole iniziare vuote coinvolgere anche altri monumenti della città per rispondere a standard europei di fruizione e conservazione del patrimonio culturale.

Ulteriori informazioni: http://www.officineculturali.net

 

Fonte: Officine Culturali

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo