NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Piramide a gradoni di Akapana a Tiwanaku in Bolivia lunga 200 metri e composta da lastroni di andesite del peso di più di 100 tonnellate l’uno.

Archeoastronomia e siti mondiali nella World Heritage Convention dell'UNESCO

Il portale web integrato per la Astronomy and World Heritage Initiative dell'UNESCO, supportato dalla International Working Group on Astronomy and World Heritage e dalla International Astronomical Union attraverso la sua Commission C4 che lavora sul patrimonio mondiale e l'astronomia, incoraggia gli utenti professionali a registrarsi e accedere per visualizzare informazioni dettagliate, ad esempio sulla preparazione di un fascicolo di nomination.

Il secondo studio tematico ICOMOS-IAU sul patrimonio astronomico è stato pubblicato il 30 giugno 2017. La versione elettronica (PDF) è disponibile per il download gratuito: standard version (19 Mb) o high-resolution version (214 Mb). Per ulteriori informazioni consultare il sito web Ocarina Books. Una versione stampata limitata sarà disponibile nei prossimi mesi.

Questo studio tematico è il secondo volume in un graduale sviluppo di temi e questioni relative al patrimonio astronomico in particolare e alla scienza e alla tecnologia in generale. Rappresenta anche un progresso verso uno "studio tematico globale sul patrimonio scientifico e tecnologico", un argomento complesso che può essere affrontato solo passo dopo passo nel contesto di uno sviluppo più ampio e graduale delle idee.
E' il risultato di un progetto di collaborazione tra ICOMOS e l'Unione Astronomica Internazionale (IAU), la più importante organizzazione professionale per l'astronomia e il patrimonio a livello mondiale.

archeoastronomia

È pubblicato per conto di ICOMOS e IAU.

Gli obiettivi principali del progetto sono quelli di acquisire una migliore comprensione del carattere e della composizione delle diverse forme di patrimonio con caratteri astronomici e di individuare metodi ottimali e potenziali problemi per definire questo tipo di patrimonio nel contesto della Convenzione del Patrimonio Mondiale. Come risultato della collaborazione, il team internazionale di autori è disegnato da due comunità scientifiche e professionali complementari che hanno fornito un notevole contributo e competenza. La necessità di combinare metodologie e di sviluppare linee comuni di approccio ha presentato una serie di sfide e ognuno degli autori che hanno contribuito  in diversi capitoli e casi di studio ha svolto un ruolo fondamentale per aiutarci ad affrontarli.

(Fonte Astronomy and World Heritage Initiative)

TFA 2019
TFA 2019
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo