NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Monitoraggio sul "Ratto delle Sabine"

E' iniziata una nuova sessione di monitoraggio sul Ratto delle Sabine, la famosa scultura di Giambologna (1529-1608) collocata sotto la Loggia dei Lanzi in Piazza della Signoria a Firenze.
II controlli dureranno circa un mese in modo da effettuare tutti i controlli necessari sulle aree sulle quali sono stati eseguiti dei test con protettivi.
La seconda parte di indagine rientra nel programma iniziato la scorsa estate con la prima sessione di monitoraggio. All'attuale fase di indagini fara' seguito la terza e ultima che si svolgera' tra circa un anno concludendo i progetto nella primavera del 2013.

Il monitoraggio vede impegnata la Soprintendenza di Firenze con il coordinamento tecnico di Magnolia Scudieri, direttrice dell'Ufficio Restauri,  e il coordinamento scientifico di Mauro Matteini, gia' direttore dell'ICVBC del Cnr di Firenze.
Viene eseguito grazie all'aiuto di tre istituti del Cnr (l'Istituto di Fisica Applicata, l'Istituto per la Conservazione e la Valorizzazione dei Beni Culturali e l' Istituto di Scienze e Tecnologie Molecolari - Sezione di Perugia) e con l'appoggio del restauratore Alberto Casciani, l'Opificio delle Pietre Dure di Firenze e dell'ISCR di Roma. 

(Fonte: Adnkronos)

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo