NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

Microscopia applicata ai Beni Culturali

Si terrà martedì 19 giugno alle 10.00 presso l'auditorium del Parco Tecnologico a Pula (CA) l'incontro dal titolo "Le microscopie e i beni culturali: tecniche, applicazioni e prospettive".

L'incontro è organizzato dal Laboratorio di Telemicroscopia Industriale di Sardegna Ricerche in collaborazione con la Società Italiana di Scienze Microscopiche e l'Università degli Studi di Cagliari. 

L'incontro permetterà di acquisire le principali informazioni sulle applicazioni della microscopia elettronica e a trasmissione applicata alla conservazione e al restauro dei beni culturali, e saranno presentati alcuni casi relativi al materiale lapideo, all'archeo-botanica e alla caratterizzazione di manufatti metallici e di pigmenti e leganti pittorici.

L'iniziativa è rivolta ricercatori, studenti e a chiunque si interessa alla tutela del patrimonio culturale da diversi punti di vista. Per gli studenti interessati è possibile richiedere il riconoscimento dei crediti formativi universitari (CFU) salvo il superamento di un test di valutazione finale. 
Ai partecipanti è offerta la possibilità di richiedere analisi su campioni propri che saranno eseguite nei giorni successivi all'incontro. 
La partecipazione all'incontro è gratuita. Per ulteriori informazioni è possibile contattare Simona Podda (podda@sardegnaricerche.it). 
L'incontro avrà sede presso l'auditorium "Giuseppe Pilia" del Parco Tecnologico della Sardegna (edificio 2) in località Piscinamanna a Pula (CA).

Fonte: http://www.sardegnaricerche.it

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo