NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Ambienti digitali per l’educazione all’arte e al patrimonio

 

Il 15 gennaio 2019, ore 15.00 nell'Aula magna della Facoltà di Architettura si tiene Il Seminario Talk ‘Ambienti digitali per l’educazione all’arte e al patrimonio', organizzato dal Master McBE.C_Comunicazione dei Beni Culturali che, attivato dal Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell’Architettura e dalla Facoltà di Architettura della Sapienza Università di Roma, da quest’anno è inserito nel Centro di eccellenza del Distretto tecnologico per i beni e le attività culturali del Lazio (DTC Lazio), centro di aggregazione e integrazione sinergica delle competenze multidisciplinari delle cinque università statali del Lazio e tre enti di ricerca, CNR, ENEA e INFN finanziato dalla Regione Lazio. 

Tecnologie laser per il restauro

Workshop di aggiornamento alla sua II° Edizione  #LFC2018 14|17 novembre 2018 - Palermo 

La tecnologia laser ha avuto un’ampia sperimentazione nel campo della applicazioni in conservazione e restauro dei Beni Culturali. Negli ultimi decenni una ricerca sistematica è stata condotta per una sicura ed efficace applicazione del laser nella pulitura di varie tipologie di superfici lapidee, lignee, metalliche, cartacee, tessili e substrati pittorici.

Tags: ,
Droni e satelliti per proteggere il Patrimonio Culturale, il punto al Forum TECHNOLOGY for ALL 2018

Il patrimonio culturale italiano sarà difeso anche dal cielo. I dati raccolti da satelliti e droni, integrati con quelli già presenti nella Carta del Rischio realizzata e mantenuta dall'ISCR del Mibac, potranno fornire infatti preziose informazioni per il monitoraggio e la manutenzione programmata di edifici storici, chiese, siti archeologici e proprietà architettoniche vincolate, riducendo il pericolo di crolli che, come successo anche di recente, sempre più spesso colpiscono costruzioni di elevato pregio artistico e culturale.

Adriano, preservare le memorie. Una mostra a Tivoli sulle tecnologie per la salvaguardia e fruizione

A 1900 anni dalla nomina ad imperatore di Adriano, che Tertulliano definì omnium curiositatum explorator, sarà ospitata dal comune di Tivoli una mostra con l’obiettivo di presentare la metodologia sviluppata nell’ambito delle attività di salvaguardia e di conservazione del patrimonio storico-archeologico di Villa Adriana e della città di Tivoli.

itsqarhyzh-CNnlenfrdejaptrues
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo