NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Venerdì, 09 Ottobre 2015 07:12

A Napoli la presentazione dei risultati del progetto PROVACI sulla protezione sismica del patrimonio costruito

Si svolgerà il 12 Ottobre alle 16.30, presso la Basilica San Giovanni Maggiore di Napoli, il “CONVEGNO PROVACI" che ripercorrerà il percorso realizzato in questi anni nell’ambito del Progetto Provaci tra cultura e innovazione tecnologica in diverse regioni d’Italia, puntando ad evidenziare le best practice prodotte e le ricadute sul territorio.

Il Progetto PROVACI "Tecnologie per la PROtezione sismica e la VAlorizzazione di Complessi di Interesse culturale", è un progetto di ricerca presentato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Ricerca e Competitività 2007-2013” Regioni Convergenza - “Settore: Beni Culturali”.

Il Progetto affronta il tema combinato protezione sismica e valorizzazione del costruito storico attraverso lo sviluppo di tecniche e metodologie integrate per la tutela, la riqualificazione sostenibile e la valorizzazione di siti e strutture di interesse storico-artistico.

Il progetto è caratterizzato da una forte connotazione di interregionalità e si avvale di una serie di collaborazioni tra:

SOGGETTO PROPONENTE Stress S.c.a r.l.
ENTI PUBBLICI: Università degli Studi di Napoli Federico II - Università degli Studi di Padova
CONSORZI DI RICERCA: Consorzio TRE, Cetma, Craca, Veneto Nanotech
PRODUTTORI DI MATERIALI: Sipre

ETT, in qualità di socio del Consorzio STRESS, ha lavorato per le attività di disseminazione.

Oltre alla normale attività divulgativa, in occasione del convegno verrà predisposto un particolare allestimento con tecnologie innovative, realizzato da ETT, per facilitare la comprensione e la fruizione delle tecnologie sviluppate nel progetto.

Per maggiori informazioni:
http://www.stress-scarl.com/it/innovazione/i-progetti/provaci.html 
http://progettoprovaci.it/

 

Notizie correlate:

Sensori in fibra ottica per il rinforzo e monitoraggio strutturale

Un drone per il rilievo della Pompei medievale

 

Fonte: ETT (www.ettsolutions.com)

 

Ultima modifica il Venerdì, 09 Ottobre 2015 07:16

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo