NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues
Le opere degli Uffizi in mostra a Tokyo grazie a tecnologie digitali

Le opere degli Uffizi in mostra a Tokyo grazie a tecnologie digitali

Museo Virtuale Uffizi 2016 è una nuova mostra parte dal 13 febbraio al 13 marzo 2016 presso la Sala Esposizioni dell'Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, organizzato dall'Amabasciata d'Italia, l'Istituto di Cultura e l'Università di Firenze con il Patrocinio di Asahi Shimbun e la collaborazione tecnica di Hitachi Ltd, Seika Digital Image, Centrica srl ed il National Institute of Information and Communications Technology.

Già cinque anni fa venne organizzata una prima mostra virtuale dedicata agli Uffizi. Oggi vengono qui esposte le riproduzioni di dieci opere e di altre capolavori del Museo fiorentino. Tali riproduzioni sono state realizzate dalla società Hitachi Ltd, sempre più interessata alla digitalizzazione del patrimonio culturale, e comprendono opere note in tutto il mondo: La Battaglia di S. Romano di Paolo Uccello, la Primavera di Sandro Botticelli, L’Adorazione dei Magi di Leonardo, lo Scudo con la testa di Medusa di Caravaggio e altre.
Durante la mostra sarà possibile approfondire la conoscenza delle opere esposte mediante descrizioni video e audio. Inoltre, grazie a tecnologie interattive, come touch screen, sarà possibile interagire con le opere, scoprendo dettagli non visibili ad occhio nudo.

 

Per informazioni rivolgersi a Istituto Italiano di Cultura
Tel. 03-3264-6011 (int.13, 29) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fonte: Istituto Italiano di Cultura, Il Sole 24 ore

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo