NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 24 Marzo 2014 19:03

Un webGIS e una app per l'Orto Botanico di Roma

orto botanicoSono state presenta, durante la giornata dello scorso 15 marzo sul tema “Restauro, valorizzazione e fruizione del Museo orto botanico e dei giardini storici di Roma”, promossa dal Museo orto botanico di Roma e dal dipartimento di Biologia ambientale della Sapienza, le iniziative realizzate per la valorizzazione e la fruizione degli spazi verdi pubblici di Roma.


Il Museo Orto Botanico di Roma ha infatti avviato alcune iniziative , "che vanno dalla pubblicazione di un volume dedicato alla storia e funzione degli orti botanici in Italia e l’origine di quello di Roma; la sua guida aggiornata, suddivisa in ambiti omogenei così da facilitare la sua visita; fino all’applicazione di moderne tecnologie informatiche. Queste includono la realizzazione di un sistema di Web-GIS attraverso il quale è possibile ottenere informazioni dettagliate su tutto il suo patrimonio botanico e un’app per tablet e smartphone (IOS e android) attraverso la quale è possibile visualizzare durante la visita le principali informazioni sul suo patrimonio sia storico-artistico che naturale. Questa app comprende, inoltre, altre 25 ville storiche di Roma, ed essendo stata realizzata in italiano e inglese rappresenta anche un utile strumento per i turisti italiani e stranieri.

 

Approfondimenti

WebGIS

Il sistema è stato realizzato nell’ambito del Network nazionale della biodiversità promosso dal ministero dell’Ambiente e della tutela del mare e del territorio al fine di migliorare la diffusione e la condivisione dei dati sulla biodiversità. 

Il sistema Web-GIS per il Museo Orto Botanico di Roma è stato sviluppato su base Esri ArcGis Server 10.1 con specifica interfaccia dedicata in Flex per una migliore integrazione in qualsiasi tipo di architettura web.
Il Web-GIS consente la ricerca su base tassonomica o spaziale di tutte le specie legnose dell’Orto localizzate con precisione centimetrica, mediate GPS Differenziale e Stazione Totale Leica.
La banca dati georeferenziata è inoltre stata sviluppata in maniera tale da potersi integrare con quella del Network Nazionale della Biodiversità.

 

Smartphone e tablet
Il Progetto “SmartEcoPhone” (finanziato con fondi strutturali europei della FILAS da una rete di imprese, in collaborazione con Sapienza Università di Roma e l’Università di Trieste) ha realizzato una cross platform app innovativa per la fruizione del patrimonio culturale e naturalistico di 25 Ville storiche e dell’Orto Botanico di Roma. Attraverso l’app si accede interattivamente ad oltre 400 schede testuali ed iconografiche di piante, animali e monumenti e oltre 1000 immagini. Inoltre l’app offre una chiave botanica dicotomica per l’identificazione delle specie arboree di Roma ed una caccia al tesoro botanico espressamente prevista per il Museo Orto Botanico di Roma, destinata all’educazione ambientale e alla “citizen science”.

 

Fonte: Futouring, Università Sapienza

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:34

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo