NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

TECHNOLOGYforALL 2016: pubblicati i temi della terza edizione

La terza edizione del Forum TECHNOLOGYforALL, in programma a Roma dal 4 al 6 Ottobre 2016, approfondirà anche quest’anno l’innovazione tecnologica nei settori Territorio, i Beni Culturali e la Smart City. Sono disponibili i titoli delle sessioni in programma, organizzate grazie alla collaborazione con gli enti, i partner e gli sponsor aderenti.

Le sessioni evidenzieranno l’applicabilità delle soluzioni, partendo da interventi di overview sui mercati di riferimento verranno presentate le tecnologie allo stato dell’arte e i risultati dei più recenti casi applicativi e dei progetti di ricerca.

Si parlerà di GNSS per le infrastrutture dei trasporti, dell’applicazione di droni per la fotogrammetria aerea e per il monitoraggio. Ampio spazio al BIM, alle tecnologie di visualizzazione e alle nuove modalità di fruizione. Una sessione sarà dedicata ala difesa del suolo e ai sistemi di controllo del territorio.

E poi i Beni Culturali: dai nuovi strumenti per la digitalizzazione del patrimonio librario e di piccoli oggetti, la messa in rete e condivisione del patrimonio culturale, la conservazione e la gestione delle emergenze negli archivi e nelle biblioteche, fino ai Big Data per la valorizzazione e il turismo culturale, la stampa 3D e l’Internet of Things.

Ampio spazio verrà dato alle tecnologie che permettono di documentare e preservare il Patrimonio Culturale dell’Umanità di tutto il mondo sempre più in pericolo a causa di conflitti, guerre e catastrofi naturali.

Approfondimento sarà dedicato anche alle smart city, al ruolo delle tecnologie per supportare il legame imprescindibile tra smart city, beni culturali, turismo e sicurezza.

Alle sessioni di discussioni e approfondiranno si sussegueranno i workshop tecnici e i corsi di formazione, ulteriori momenti per approfondire la conoscenza delle Tecnologie per il Territorio, i Beni Culturali e la Smart City.

 

PROGRAMMA

4 Ottobre 2016: Workshop in campo di dimostrazione tecnologie presso un’area archeologica di Roma

5 Ottobre 2016: Conferenza - Biblioteca Nazionale Centrale, Viale Castro Pretorio 105, Roma

    Apertura del Forum:  Innovazione sostenibile per il territorio, la città e il patrimonio culturale
    Inaugurazione mostra e visita guidata all’area espositiva

    IL GNSS PER LE INFRASTRUTTURE DEI TRASPORTI: VERSO UNO SMART WORLD
    DRONI E FOTOGRAMMETRIA
    3D BIM E INFRASTRUTTURE
    DIFESA DEL SUOLO
    MONITORAGGIO E STRUTTURE

    Workshop tecnici e Formazione sul tema del Patrimonio Culturale
    Serata con programma e cena da definire


6 Ottobre 2016: Conferenza - Biblioteca Nazionale Centrale, Viale Castro Pretorio 105, Roma

    DIGITALIZZAZIONE E FRUIZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE
    BIG DATA, PATRIMONIO E TURISMO
    SICUREZZA URBANA E DEL PATRIMONIO IN UNA SMART CITY
    DIFENDERE IL PATRIMONIO DELL'UMANITÀ
    INTERNET OF THINGS E PATRIMONIO CULTURALE

    Workshop tecnici e Formazione sul tema del Territorio

 
Se sei un'azienda e vuoi essere protagonista al Forum TECHNOLOGYforALL 2016 contattaci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiama il numero 06/62279612. Fino al 30 aprile partecipare è più facile con le tariffe early bird!
 
Tutti i dettagli aggiornati in tempo reale sul sito www.technologyforall.it
 
La partecipazione dei visitatori è gratuita, per essere aggiornato sulle apertura delle iscrizioni lascia la tua mail nel form dei contatti.

iscriviti ora

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo