NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 02 Settembre 2015 15:16

Sustainability in Cultural Heritage, Conferenza a Roma

A Roma presso la sede centrale del Centro Nazionale di Ricerca, CNR, nei giorni 11 e 12 gennaio 2016 si terrà il workshop internazionale Sustainability in Cultural Heritage (SICH). Il workshop rappresenta l’evento finale di disseminazione dei risultati raggiunti nell’ambito del progetto SICH e ha come obiettivo principale la creazione di una piattaforma di scambio di conoscenze tra l'intera gamma di professionisti coinvolti nella conservazione e tutela dei beni culturali.


Il progetto SICH (Sustainability in Cultural Heritage, from diagnosis to the development of innovative systems for consolidation, cleaning and protection), finanziato dal MIUR, ha avuto durata triennale (2013-2015) e ha visto coinvolte 8 unità di ricerca, tutte con esperienza nei settori della diagnostica e conservazione dei beni culturali. Scopo comune è lo sviluppo di tre linee parallele di ricerca dedicate rispettivamente all’implementazione di metodi ecosostenibili
di conservazione (pulizia, consolidamento e protezione), allo studio dei processi di degrado e delle interazioni tra materiali organici e inorganici e allo sviluppo di metodi analitici idonei per perseguire i precedenti obiettivi.
L'importanza dei temi trattati dal progetto, ad alto interesse per il mondo della conservazione, rende necessario trasferire e scambiare i risultati ottenuti e aprire una discussione con la comunità coinvolta nelle scienze della conservazione e nella tutela del patrimonio culturale.

I temi da affrontare saranno sviluppati in 3 sessioni:
1) Materiali innovativi ed eco-sostenibili e metodi per il consolidamento, la pulizia e la protezione di oggetti di interesse storico, archeologico e artistico.
2) Comportamento a lungo termine dei materiali: interazione e degrado dei materiali in opere d’arte.
3) Metodi per la diagnostica dei materiali organici nei beni culturali: strategie di campionamento e tecniche di micro-distruttive e non invasive.

Al temine delle due giornate di lavori sarà organizzata una tavola rotonda con oratori che rappresentano le differenti professionalità coinvolte nel settore dei beni culturali, con la possibilità di instaurare una discussione aperta sul passato e futuro della scienza della conservazione.
L’iscrizione al workshop e l’invio del riassunto del contributo che si intende presentare possono essere eseguiti tramite il sito del congresso (www1.dcci.unipi.it/sichprin/). Il termine per la registrazione e l’invio dei riassunti è fissata al 30 Novembre 2015.

 

Ulteriori informazioni sul progetto SICH (Project No. 2010329WPF_001): www1.dcci.unipi.it/sichprin/ 

 

Fonte: AIAr

 

Ultima modifica il Venerdì, 08 Gennaio 2016 11:18

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo