NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Giovedì, 13 Ottobre 2016 12:53

La Fabbricazione Digitale per i Beni Culturali alla quarta Maker Faire di Roma

La Fabbricazione Digitale per i Beni Culturali alla quarta Maker Faire di Roma 3DArcheoLab

Sabato 15 ottobre a Roma all'interno della quarta edizione della Maker Faire 3DArcheoLab terrà una presentazione sul tema della “Fabbricazione Digitale per i Beni Culturali“, dalle 13 alle 14 nella Room 3 del Padiglione 10.

La Maker Faire Rome è il più importante appuntamento nazionale ed europeo sulla cultura makers e, in generale, sull’innovazione. È un evento che unisce scienza, fantascienza, tecnologia, divertimento e business dando vita a qualcosa di completamente nuovo. Non solo una fiera per addetti ai lavori, a Maker Faire Rome si possono trovare invenzioni in campo scientifico e tecnologico, biomedicale, manifattura digitale, IoT – internet delle cose, alimentazione, clima, automazione e anche nuove forme di arte, spettacolo, musica e artigianato.

L’edizione 2015 di Maker Faire Rome, che si è svolta nella prestigiosa location della Città Universitaria Sapienza di Roma, ha prodotto risultati inferiori tali da essere paragonata alle edizioni americane di Bay Area e New York, dove Maker Faire è nata. Oltre 100.000 presenze, 452 progetti esposti, 511 tra conferenze, live talk e workshop, 16.400 studenti partecipanti all’”Educational Day”, 8.000 bimbi ospitati nell’Area Kids, 600 giornalisti accreditati che hanno prodotto una copertura mediatica di oltre 3.000 tra articoli e servizi radiotelevisivi.

 

3DArcheoLab presenterà i propri progetti più recenti, in cui ha applicato le tecnologie di rilievo, modellazione e stampa 3D, tra questi:
- i percorsi museali tattili per ciechi e ipovedenti del Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto e del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara;
- la riproduzione della cintura medievale del Museo di Peccioli;
- 3D Virtual Museum, il primo portale web di condivisione di modelli 3D del patrimonio culturale;
- il restauro realizzato in stampa 3D al Palazzo Ducale di Mantova;
- la mappa in 3D di Veleia romana.

Parlerà anche delle tecnologie che utilizza e delle possibilità in ambito museale, ad esempio:
- il rilievo 3D in fotogrammetria automatica;
- la stampa 3D in ceramica;
- la riproduzione in stampa 3D FFF di oggetti di metallo.

Inoltre, 3DArcheoLab presenterà la nuova edizione di Makars, la prima Scuola in Italia di Fabbricazione Digitale per i Beni Culturali.


Ulteriori interventi sui Beni Culturali in programma alla Maker Faire:

La Stampa 3D per i Beni Culturali: potenzialità ed esperienze sul campo, Tommaso Diana
Venerdì 14 ottobre, dalle 16:00 alle 17:00, Room 16 (pav. 8)

Ricostruzione 3D della città di Amatrice - Un processo condiviso, Michele Calvano,
Sabato 15 ottobre, dalle 11:30 alle 12:00, Room 2 (pav. 10)

L'utilizzo in ambito geomatico dei SAPR - Vantaggi e criticità, Luca tafuro - 3DGeoCloud
Sabato 15 ottobre, dalle 14:30 alle 15:30, Room 8 (pav. 5)

 

Programma completo su www.makerfairerome.eu/it/


Fonte: 3DArcheoLab, Maker Faire

Ultima modifica il Giovedì, 13 Ottobre 2016 13:16

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo