NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Online migliaia di risorse digitali della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma sul portale MLOL

È finalmente disponibile al pubblico il portale MLOL della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. Attraverso il nuovo servizio, gli utenti registrati della biblioteca potranno prendere in prestito via Internet migliaia di ebook, quotidiani e moltissime altre risorse digitali.

L’accesso potrà avvenire da computer o dispositivi mobili come smartphone, tablet ed e-reader a inchiostro elettronico.

Per Andrea De Pasquale, direttore della BNCR, “la scelta di offrire ai lettori della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma un nuovo servizio di prestito digitale attraverso la piattaforma MLOL fa parte della nostra missione di rendere sempre più accessibili le risorse digitali anche in vista della prossima applicazione del deposito obbligatorio della copia digitale degli editori italiani, raggiungere tutti gli utenti dentro e fuori gli spazi della Biblioteca senza limitazioni di orario e riuscire ad incrementare al massimo la lettura”.

Per Giulio Blasi, amministratore delegato di MLOL, “l’accordo con la BNCR è un passaggio importante per MLOL che ha certosinamente esteso e adattato i propri servizi alle biblioteche di ogni tipologia nel nostro paese e all’estero. La BNCR è un’istituzione che pone dei problemi nuovi e interessanti che è fondamentale gestire e risolvere per sviluppare un ecosistema della lettura digitale all’avanguardia nel nostro paese”.

Sito web della piattaforma: http://bncrm.medialibrary.it.

Fonte: Biblioteca Nazionale Centrale di Roma

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo