NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 23 Dicembre 2015 08:56

Un percorso formativo sui musei emotivi e le nuove tecnologie interattive

Dal 25 al 27 Febbraio 2016 il Centro NEMECH (New Media for Cultural Heritage) organizza a Firenze il corso “Musei Emotivi” dedicato a conoscere le ultime tendenze e le più recenti tecnologie immersivi impiegate in ambito museale.

Emozione, coinvolgimento e partecipazione sono aspetti sempre più centrali e decisivi nell’ambito delle nuove tendenze legate ai new trend dei musei del ventunesimo secolo. Musei intesi come generatori di esperienze speciali educative e multiformi dove si declinano nuovi linguaggi e soluzioni tecnologiche immersive, capaci in primo luogo di attrarre, emozionare e coinvolgere i diversi pubblici. Spazi sociali e dinamici dove i new media digitali danno voce a diverse narrazioni che esplorano le collezioni in modo creativo, emotivo e personalizzato.

In questo contesto NEMECH propone di affrontare il tema dei “musei emotivi” alla luce di un approccio variegato e di una prospettiva concretamente multidisciplinare, attraverso un per-corso innovativo altamente qualificato rivolto ad operatori pubblici e privati, responsabili di musei e gallerie d’arte e professionisti nel settore dei beni culturali.

Esperti museografi illustreranno le tecniche teorico-pratiche per la progettazione e l’allestimento degli spazi espositivi, tramite pratiche di esperienze interattive multisensoriali e casi d’uso in contesti interattivi e immersivi. Museologi ed esperti di apprendimento museale, lifelong-learning, creative-museums e audience-development inquadreranno il tema delle emozioni e dei diversi stili di apprendimento informale in una prospettiva nazionale ed europea, i ntroducendo manuali, report e pratiche nazionali e internazionali di riferimento.

Psicologi, neuroscienziati e filosofi affronteranno inoltre il tema dell’intelligenza emotiva e il ruolo delle emozioni nei processi creativi, intuitivi e conoscitivi umani: in che modo le emozioni possono motivare la comprensione? in quale maniera l’emozione e il coinvolgimento di pubblici diversi possono contribuire ad innalzare i processi conoscitivi e di apprendimento?

Infine sarà offerta un’ampia panoramica di approfondimento sulle nuove tecnologie applicabili a spazi espositivi e museali. Ricercatori ed esperti di new media, tramite sessioni frontali e laboratori creativi, guideranno alla conoscenza e all’utilizzo degli strumenti tecnologici presenti nel Centro di Competenza NEMECH, scoprendo nuovi scenari progettuali per applicazioni multimediali e immersive.

Obbiettivo:
Conoscere e comprendere in che modo le abilità emozionali possono motivare la comprensione e come l’emozione e il coinvolgimento dei diversi pubblici nella fruizione dei beni culturali possono contribuire ad innalzare i processi conoscitivi e di apprendimento.

Struttura:
L’attività formativa comprende:
• Lezioni frontali con esperti
• Laboratori creativi su tematiche e casi d’uso
• Visite e approfondimenti tematici

 

Ulteriori informazioni e programma completo

 

Fonte: NEMECH

Ultima modifica il Mercoledì, 23 Dicembre 2015 09:03

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo