NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 21 Giugno 2016 17:27

Terzo training camp sulla diagnostica non invasiva sui beni culturali

È aperto il bando per partecipare alla terza edizione del Training Camp di IPERION CH.it, corso di alta formazione sulla diagnostica non invasiva sui beni culturali organizzato da Opificio delle Pietre Dure insieme a CNR, INFN, ENEA e INSTM, con il patrocinio dell'Università degli Studi di Catania, la disponibilità del Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana e il supporto economico del MIUR .

Il Training Camp, che si terrà presso la Galleria di Palazzo Bellomo di Siracusa dal 25 al 30 settembre 2016, è rivolto a laureati (triennali e magistrali), dottorandi in discipline umanistiche e scientifiche con applicazioni nel settore dei beni culturali, e in generale a ricercatori, a storici dell'arte, conservatori, restauratori e professionisti che vogliono formarsi nelle tecniche più utilizzate per la diagnosi, conoscenza e valorizzazione del nostro patrimonio culturale.

Gli iscritti avranno la possibilità di interagire per cinque giorni con alcuni degli esperti nazionali dell'infrastruttura di ricerca europea per le scienze del patrimonio (E-RIHS-European Reseach Infrastructure for Heritage Science, www.e-rihs.eu), della quale IPERION CH.it costituisce il nodo italiano.

Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato utile per il riconoscimento di crediti formativi universitari (3 CFU).

Il Training Camp ha l'obiettivo di far sperimentare ai partecipanti un'ampia panoramica di problematiche nel campo della conservazione e dell'analisi dei beni culturali e acquisire esperienza nella loro soluzione, tramite il confronto multidisciplinare con diverse figure professionali.

La scuola prevede laboratori e lezioni frontali, tenute da docenti esperti nel settore dei beni culturali.

Laboratori

Il corso prevede la suddivisione dei partecipanti in piccoli gruppi di lavoro (4-5 persone) con competenze miste, ognuno dei quali seguirà il progetto di diagnostica relativo a un'opera della Galleria Palazzo Bellomo (dipinti su tavola del XV-XVI secolo).
Guidati dagli studiosi del museo, i gruppi di lavoro parteciperanno alla definizione delle problematiche storico-artistiche e conservative, proseguendo poi insieme ai ricercatori con l'analisi dei materiali e delle alterazioni attraverso l'uso di diverse tecniche portatili non invasive, fino alla redazione di un report analitico digitale per la documentazione dei risultati. Ogni gruppo sarà affiancato e guidato da un tutor dell'Opificio delle Pietre Dure, che lo seguirà durante tutte le fasi del progetto.

Le tecniche previste per i laboratori dei gruppi sono: imaging multispettrale, radiografia digitale, Raman e colorimetria, imaging XRF.

Lezioni frontali

Parallelamente sono previste alcune lezioni frontali con dimostrazioni pratiche su altre tecniche non direttamente applicabili alle tavole lignee in esame, come il rilievo 3D e la termografia.

Destinatari

La scuola è aperta a conservatori, restauratori, storici dell'arte, laureati (triennali e magistrali) e dottorandi in discipline umanistiche e scientifiche con applicazione nel settore del patrimonio culturale, curatori di musei o collezioni in possesso di una laurea in qualsiasi disciplina, diplomati SAF e AFAM.

Ammissione e quota di partecipazione

La scuola è aperta ad un massimo di 20 partecipanti, selezionati sulla base del curriculum vitae presentato, in modo da formare un gruppo quanto più possibile eterogeneo in quanto a competenze.

La quota di iscrizione è a parziale copertura delle spese di vitto e alloggio; per il resto l'evento è finanziato con fondi del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca dei quali IPERION CH.it è beneficiario, stanziati per effettuare attività finalizzate al suo sviluppo e alla sua implementazione sul territorio nazionale.

 

Scadenze

Le richieste di partecipazione e i CV devono essere inviati entro il 20 agosto 2016 a: IPERION CH Coordination Office: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ulteriori informazioni e programma preliminare

 

Fonte: IPERION CH.it

 

Ultima modifica il Martedì, 21 Giugno 2016 17:38

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo