NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 01 Ottobre 2013 10:19

Terza Scuola di Chimica dell’Ambiente e dei Beni Culturali

scuola abc 2013La Divisione di Chimica dell’Ambiente e dei Beni Culturali della Società Chimica Italiana annuncia la “III Scuola di Chimica dell’Ambiente e dei Beni Culturali” che si terrà dal 25 al 29 Novembre 2013 a Barza (Varese), congiuntamente alla “XII Convention ARG”.

Finalità della scuola

Ogni biennio la Divisione di Chimica dell'Ambiente e dei Beni Culturali della Società Chimica Italiana propone l'organizzazione di una Scuola Nazionale, che presenti le conoscenze più avanzate nel relativo settore disciplinare di riferimento, e della Convention del gruppo Ambiente Ricerca Giovani (ARG). 

Nel 2013, eccezionalmente questi due eventi vengono proposti in modalità congiunta, rispettivamente nella loro terza ed undicesima edizione, con modalità itinerante sul territorio varesino presso l’Università dell’Insubria di Varese, il Centro Congressi Casa Don Guanella di Barza-Ispra (Varese), Villa Panza (Varese), ed European Commission Joint Research Centre-JRC di Ispra (Varese).

L'evento Scuola-Convention, offre l’opportunità di conseguire una formazione avanzata nell’ambito della Chimica dell’Ambiente e dei Beni Culturali. A tal fine verrà proposto un percorso di formazione finalizzato ad un aggiornamento sia metodologico che applicativo, caratterizzato da tematiche sia specifiche per il settore ambientale e dei beni culturali che di interesse comune, ed in grado di promuovere l’integrazione fra le due discipline. Tale percorso si propone di coinvolgere personalità e centri di ricerca scientifica di rilevanza nazionale ed internazionale presenti sia all'interno dell’Ateneo Insubre che sul territorio locale (i.e. JRC, Ispra), oltre che di esperti nazionali ed internazionali nelle tematiche di interesse.

 

A chi è rivolta

L’evento congiunto III Scuola di Chimica dell'Ambiente e dei Beni Culturali e XII Convention Ambiente Ricerca Giovani si rivolge principalmente a giovani ricercatori, dottorandi e post-doc afferenti a discipline sia scientifiche che umanistiche interessate alle tematiche trattate, ed al personale tecnico-scientifico e gestionale operante nel settore in sede pubblica e privata.

 

Principali argomenti trattati

- Nanomateriali nell’ambiente e applicazione nei beni culturali

- Regolamentazione Europea per la gestione delle sostanze chimiche

- Metodi Alternativi alla sperimentazione animale

- Inquinamento indoor

- Monitoraggio e controllo degli odori

- Tecnologie avanzate nella gestione dei beni culturali

- Metodologie statistiche e analisi multivariata

- Modelli decisionali Multicriteriali

- Comunicazione scientifica

 

Scarica la brochure

Sito web

 

Fonte: Società Chimica Italiana - Divisione di Chimica dell'Ambiente e dei Beni Culturali

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo