NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 30 Settembre 2013 09:33

Master in Restauri e Consolidamenti ad alta complessità, progetto e cantiere nelle architetture civili e religiose

Parco di Montovolo"Fratello terremoto" è il titolo del volume che descrive le vicende del Sacro Complesso di San Francesco di Assisi colpito dal sisma del 1997. Da esso emerge con tutta chiarezza come il salvataggio, il consolidamento ed il restauro di questa formidabile architettura religiosa, condotti esemplarmente e rapidissimamente, furono resi possibili dall'altissima qualità del gruppo interdisciplinare chiamato a soccorrere l'insigne malato. Non soltanto quindi il valore dei singoli specialisti ma una sommatoria finale di essi incrementata dalla capacità di dialogo e dal metodo via via acquisito, fattori questi ad ampia moltiplicazione. Ulteriori occasioni si sono ripetute dando modo ad alcuni di quegli specialisti, singolarmente o di nuovo riuniti di occuparsi di questioni analoghe, al punto che il metodo composto in quell'occasione ha finito per risuonare come un accordatura naturale.

Questa premessa per capire la potenzialità espressiva di tale sapere e gli obbiettivi di diffusione di tali conoscenze quali potrebbero essere in termini di specializzazione tanto teorica quanto pratica. Da qui l'idea di avviare il presente Master di II livello proposto dal Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell'Architettura della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”con il sostegno della "Fondazione per la Basilica di San Francesco in Assisi – Conservazione e restauro"; con il patrocinio di: Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro (ISCR); Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio; Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Umbria; Associazione Dimore Storiche Italiane (A.D.S.I.); Associazione Italiana Recupero e Consolidamento Costruzioni (ASS.I.R.C.CO.); quest'ultima già promotrice di diverse esperienze culturali ad Assisi, tra le quali la prima e la seconda edizione del "Premio Assisi per il Restauro" ed il " Premio ASS.I.R.C.CO. Giovani" svoltesi rispettivamente nel 1995, nel 1999 e nel 2002.

L'intendimento è di far convivere in prossimità intellettuale e pratica diverse figure di laureati dando loro modo di approfondire separatamente le proprie cognizioni specialistiche e congiuntamente altri momenti comuni, portatori di quella plusvalenza di cui si è dianzi detto. La vicinanza culturale e di esperienze vissute sul campo con istituzioni pubbliche quali il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ecc. costituisce una occasione favorevole per l'accesso ai cantieri e alla pratica tecnico-amministrativa degli uffici stessi attraverso workshop e stage. Inoltre gruppi selezionati di partner privati, leader nei settori disciplinari attraverso i quali il Master si articola, potranno garantire ai giovani laureati la frequentazioni di realtà produttive all'interno delle quali svolgere gli stage stessi. Quest'idea di coinvolgimento e collaborazione fra le realtà richiamate, condivisa coralmente dal gruppo dei docenti, è scaturita in particolare dalla fortunata occasione offertasi al proponente Paolo Rocchi di aver vissuto, all'interno di esse, i momenti dai quali trae origine il metodo stesso che alla fine si conferma come l'obbiettivo principale da raggiungere e che si intende diffondere.

 

 

Il Master si propone, partendo dall'esperienza assisana del salvataggio della Basilica Patriarcale di San Francesco, di realizzare un percorso formativo basato su un approccio metodologico multidisciplinare in cui coesistano e interagiscano conoscenze storiche e tecnico-scientifiche, al fine di formare  i partecipanti nel settore della conservazione, nei cantieri di restauro architettonico e artistico ad alta complessità.

Il Master oltre a fornire ai partecipanti elevate competenze sulle tecniche tradizionali e innovative impegnate nella conservazione dei beni storico-architettonici, è volto ad impartire una preparazione tecnico-operativa che accompagnerà l'intero percorso formativo, inizialmente attraverso workshop e laboratori attinenti alle varie discipline cardine e successivamente grazie ad un periodo di stage in cui lo studente avrà modo di rapportarsi con  realtà lavorative, sviluppando al meglio le proprie potenzialità ed attitudini attraverso un'esperienza diretta.

Il corso di Master è rivolto a soggetti interessati a sviluppare una concreta professionalità nel campo del restauro architettonico ed artistico  ad alta complessità.

Per lo svolgimento dei corsi e per l’organizzazione delle attività formative, il Master si avvale:

a) delle competenze didattiche e scientifiche, nei campi di base ed applicativi delle discipline inerenti gli obiettivi del Master, presenti nella Facoltà di Architettura dell’ Università degli Studi di Roma “La Sapienza”;

b) degli specifici apporti di esperti ed operatori di provata e documentata esperienza che svolgono la loro attività in strutture di ricerca pubbliche e private, e negli organismi incaricati interessati allo studio ed alla promozione di metodo e tecniche nel settore dei beni culturali architettonici e paesaggistici;

c) della collaborazione di tutor  per attività di supporto organizzativo, sostegno per l'organizzazione e il coordinamento  di workshop, didattica assistita e stage. 

 

L’attività formativa è pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui almeno 300 ore dedicate all’attività di didattica frontale e  50 ore destinate alla prova finale.  

Le restanti ore, saranno impiegate per le seguenti attività formative: didattica assistita, workshop, stage, studio individuale

 

 

VAI AL BANDO

BROCHURE

Sito web

 

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Fonte: Master CoRe

Foto: Parco di Montovolo, Santuario della Beata Vergine della Consolazione, foto finalista al Concorso fotografico Wiki Loves Monuments 2012 (Livenza CC-BY-SA), utente Ugeorge.

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo