NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 16 Maggio 2016 10:28

Tecnologie applicate ai beni culturali e condivisione dei dati

Kairos FaLab organizza tra maggio e luglio il primo Workshop in "Tecnologie applicate ai beni culturali e condivisione dei dati - Strumenti Tecnologici per l’acquisizione, la divulgazione la fruizione di beni archeologici e storico artistici".

L'evento è organizzato con la collaborazione dell'Università degli Studi G. D’Annunzio di Chieti – DiSPUTer - Sezione di Archeologia, l'Università degli Studi di Teramo - Facoltà di Scienze della Comunicazione e l'Università degli Studi dell’Aquila – Facoltà di Ingegneria Università Politecnica delle Marche – Laboratorio di Restauro.

Il workshop ha un aspetto multidisciplinare e si rivolge a studenti, professionisti, docenti e appassionati  dei Beni Culturali,  dell’Archeologia, della Storia dell’Arte e del Restauro.

Durante il corso verranno fornite le conoscenze di base e gli strumenti propedeutici all’utilizzo delle moderne tecnologie nell’ambito dell’acquisizione dei dati e della loro divulgazione, ai fini dello studio e della diffusione del patrimonio Archeologico, Architettonico e Storico-Artistico.

Lo scopo principale è quello di formare non solo dal punto di vista tecnico, ma anche culturale, coloro che andranno ad operare sul patrimonio, cercando di fornire strumenti che permettano la fruizione delle conoscenze su due livelli, uno prettamente scientifico e uno divulgativo, in modo da rendere la conoscenza accessibile a tutti, anche ai non esperti.

L’interdisciplinarietà del corso non è quindi fine a se  stessa, ma necessaria,  in quanto per raggiungere l’obbiettivo finale, ovvero la divulgazione della conoscenza, l’accessibilità del dato scientifico e la sua archiviazione, sono necessarie conoscenze che arrivano da diversi campi, quali l’ingegneria, l’architettura, la fisica, la storia, la comunicazione e i media. Infatti, considerazione finale, ma no per questo meno importante, è la necessità di saper organizzare un team di lavoro, e valutare quali persone sono funzionali ad esso che ci permette di operare in questo ambito nel migior modo possibile.

Tutti questi concetti verranno illustrati durante il corso da docenti universitari, professionisti del settore, ricercatori e tecnici, sia tramite lezioni frontali che attività pratiche.

Data l’ampiezza degli argomenti trattati, non ci si soffermerà particolarmente su un aspetto, un software o un argomento, su ogni argomento specifico c’è la possibilità di organizzare corsi appositi nel caso si raggiunga un numero di iscritti sufficiente.

Il corso è suddiviso in tre moduli: il primo tratterà di elementi strutturali (archeologici e architettonici), di metodi e tecnologie di rilievo e di rappresentazione grafica; il secondo di reperti archeologici e di manufatti in genere (rilievo, disegno e rappresentazione grafica); il terzo tratterà della divulgazione e della fruizione dei dati.

Alla fne del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per info e costi inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonare al 339.2282851



 
PROGRAMMA GENERALE DEL WORKSHOP

A)   Introduzione al Workshop e basi di rilievo di elementi strutturali e loro rappresentazione

GIORNO 1 (28/5)

9.30 Ingresso e presentazioni;
10.30 Introduzione e panoramica sulle tecnologie laser scanner e la fotogrammetria: campi di applicazione ed esempi (Dott. Gianni Furiassi – professionista dei Beni Culturali);
11.30 intervento prof. Oliva Menozzi (Archeologia Università di CHIETI)– 3d tra diagnostica e valorizzazione: tre casi di applicazione in Libia, Egitto e Cipro;
12.30 pausa pranzo;
15.00 Il rilievo archeologico: dal rilievo manuale alla scansione Laser (Dott. Gianni Furiassi – professionista dei Beni Culturali);

GIORNO 2 (4/6)

9.30  Propedeuticità delle scansioni laser nel restauro di strutture architettoniche Intervento Arch. Fabio Marcelli – (Restauro – Università Politecnica delle Marche);
11.00 Laser scanner 3d Restituzione dati e fondamenti di disegno CAD (Dott. Gianni Furiassi – professionista dei Beni Culturali);
12.30 Pausa pranzo;
15.00 Rilievo Fotogrammetrico, foto panoramiche e applicazioni software (Dott. Gianni Furiassi – professionista dei Beni Culturali);

GIORNO 3 (11/6)

9.30 Giornata di rilievo Pratico e restituzione (Dott. Gianni Furiassi – professionista dei Beni Culturali – Davide Cervella – tecnico informatico; Dott. Guido Palmerini – Archeologia Università di CHIETI;


 
B)   Il rilievo di materiale ceramico, catalogazione, disegno e rappresentazione

GIORNO 4 (18/6)

9.30 Il metriale ceramico in archeologia Intervento prof. Patrizia Staffilani (Archeologia Università di CHIETI);
10.30 La documentazione dei materiali ceramici (Dott. Guido Palmerini – Archeologia Università di CHIETI)
11.30 Dal disegno manuale al disegno digitale(Dott. Gianni Furiassi – professionista dei Beni Culturali – Davide Cervella – tecnico informatico);
12.30 Pranzo;
15.00 Importanza della divulgazione scientifica in Archeologia – Intervento Prof. Vasco La Salvia (Archeologia Università di CHIETI);

GIORNO 5 (25/6)

9.30 Fotogrammetria e scansioni laser per i materiali ceramici (Dott. Guido Palmerini – Archeologia Università di CHIETI; Ing. Luca Di Angelo – Università degli Studi dell’Aquila);
12.30 Pranzo;
15.00 Attività pratiche di acquisizione digitale dei materiali (Dott. Gianni Furiassi – professionista dei Beni Culturali; Dott. Guido Palmerini – Archeologia Università di CHIETI);
 
C)   Diffusione e condivisione dei Dati Archeologici: Social Media, Realtà Virtuale e Realtà Aumentata, Stampa 3D;

GIORNO 6 (2/7)

9.30 Le nuove tecnologie per la competitività del territorio , Intervento Dott. Mario Savini (Scienze della Comunicazione, Università di TERAMO);
10.30 La condivisione globale dei dati archeologici (Dott. Guido Palmerini – Archeologia Università di Chieti);
12.30 Pranzo;
15.00 Attività Pratiche di condivisione su google maps (Dott. Guido Palmerini – Archeologia Università di Chieti);

GIORNO 7 (9/7)

9.30 Fondamenti di Realtà Virtuale, Realtà Aumentata e Stampa 3d(Dott. Gianni Furiassi – professionista dei Beni Culturali – Davide Cervella – tecnico informatico);
12.30 Pranzo;
15.00 Fine del corso e consegna attestati;

La cerimonia di consegna potrebbe avvenire in un giorno infrasettimanale, in base alla disponibilità della Soprintendenza Archeologica.

 

Ulteriori informazioni sul sito di Kairos FabLab


Fonte: Kairos FabLab

Ultima modifica il Lunedì, 16 Maggio 2016 10:39

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo