NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 12 Luglio 2016 15:33

Summer School in Archeologia Area e Telerilevamento di prossimità con Sistemi APR (droni)

L'Università del Salento propone anche per quest'anno la Summer School in "Archeologia Area e Telerilevamento di prossimità con Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (droni)". La scuola si svolgerà a Lecce dal 5 al 10 settembre 2016 ed è organizzata dal Dipartimento di Beni Culturali del Laboratorio di "Topografia antica e Fotogrammetria (LabTAF)" dell'Università del Salento, in collaborazione con l'Università di Sassari, l'IBAM-CNR, l'Institute for Mediterranean Studies - Foundation for Research and Technology Hellas, e la società Flytop di Roma.

Il corso vuole fornire l'opportunità a laureati e professionisti, operanti all'interno di strutture pubbliche e private, di approfondire la conoscenza delle metodologie aerofotografiche sviluppate ed applicate nel campo delle prospezioni archeologiche condotte con l'ausilio di Aeromobili a Pilotaggio Remoto (droni).
Le lezioni, basate su argomenti teorici e presentazioni di casi di studio significativi sullo stato dell'arte delle metodologie trattate, saranno affiancate da dimostrazioni pratiche volte alla progettazione, acquisizione, elaborazione e rappresentazione di dati acquisiti con diversi sensori (lidar, multi spettrale, termico, ecc.) e con diverse tecniche di indagine.

Programma - temi trattati
Introduzione storico-archeologica all'area oggetto delle attività; problemi archeologici su larga, media e piccola scala; indagini Aerotopografiche estensive e di dettaglio; Fotointerpretazione archeologica (cenni teorici e case histories); rappresentazione e gestione dei dati in ambiente GIS; gli Aeromobili a Pilotaggio Remoto (multi-rotore e ala fissa); guida all'uso dei Droni in archeologia; normativa Enac per gli APR; i sensori ed i software collegati all'uso dei Droni.
Esercitazioni pratiche su situazioni reali (sito archeologico di Rudiae, Roca Vecchia, ecc.); attività ed esercitazioni pratiche con Droni multi-rotore e ad ala fissa (ciascun corsista avrà la possibilità di partecipare a voli di ricognizione aerea, di monitoraggio e di rilevamento, durante i quali imparerà a fotografare siti e paesaggi di interesse archeologico del territorio salentino, guidati dall'esperienza archeologi-piloti-istruttori) ed analisi e restituzione dei dati acquisiti.

Requisiti di accesso
Il corso è destinato a laureati (dalla Laurea di I livello) in materie umanistiche, in particolare nelle discipline e indirizzi afferenti ai beni culturali i quali oltre a possedere le competenze per l'accesso dimostrino di avere partecipato a ricerche e progetti nell'ambito di studi archeologici; saranno considerate anche domande di laureati in discipline scientifiche (fisica, architettura, ingegneria, geologia). Le esperienze e competenze dovranno essere specificate nel curriculum.
Non è previsto limite di età. Sono ammessi fino un massimo di 30 partecipanti, selezionati in base al curriculum.
 
Organizzazione del corso, sede e quota di iscrizione
La scuola avrà la durata di 6 giorni dal 5 settembre al 10 settembre 2016. Le lezioni teoriche saranno seguite da esercitazioni pratiche organizzate presso siti archeologici di Lecce e del territorio.
La lingua ufficiale della Summer School è l'italiano. È previsto un numero massimo di 30 studenti partecipanti.
È prevista inoltre una o due borsa di studio determinate in base al numero degli iscritti, che andrà a coprire le spese di iscrizione alla scuola.
Si garantisce l'avvio del corso con una partecipazione minima di 15 persone; qualora il corso per qualsiasi motivo dovesse essere cancellato si provvederà al rimborso integrale delle quote di iscrizione. Il consiglio scientifico si esprimerà su un eventuale rimborso della quota, parziale o totale, in seguito a disdetta per grave motivo, comunicata almeno cinque giorni prima dell'inizio del corso.
Ai partecipanti ammessi al Corso sarà rilasciato un attestato di frequenza da parte dell'Università del Salento. La frequenza non dovrà essere inferiore al 90% delle ore di lezione. Crediti universitari.
L'Università del Salento riconoscerà n. 2 crediti formativi.
Il corso prevede una quota di iscrizione di 400 Euro che comprende, per tutti i partecipanti: materiale didattico, manualistica, gadget della Scuola ed esercitazioni sul campo. Il trasporto presso le aree di rilievo, di esercitazione esterne (sul campo ed aeree) ed il soggiorno sono a cura dei partecipanti.
La domanda di ammissione, in carta libera, dovrà pervenire via mail entro il 23 luglio 2016.

 

Consulta i documenti

 

Fonte: Archeologia Aerea

 

Ultima modifica il Martedì, 12 Luglio 2016 15:42

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo