NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 23 Giugno 2015 14:31

Corso di Perfezionamento e Master sulla tutela del Patrimonio Culturale e diagnostica per contrasto alle aggressioni criminali

Complesso scultoreo di Mitra tauroctono (II-III sec. d.C.) recuperato dal Comando Carabinieri TPC (marzo 2015) Complesso scultoreo di Mitra tauroctono (II-III sec. d.C.) recuperato dal Comando Carabinieri TPC (marzo 2015) Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale

Anche per l’a.a. 2015/2016 sono stati attivati il Corso di Perfezionamento in "La tutela del patrimonio culturale: conoscenza storica e diagnostica scientifica per il contrasto alle aggressioni criminali" ed un Master di I livello in “Esperti nella tutela del patrimonio culturale”.

I due percorsi formativi nascono a seguito del rinnovo della convenzione del progetto didattico siglata tra i Dipartimenti di Studi Umanistici dell’Università degli Studi Roma Tre, il Ministero per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo (MiBACT) ed il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale (Comando CC TPC)

Sono previste agevolazioni economiche per i dipendenti del MiBACT.

I Presidenti del Master e del Corso di perfezionamento sono il Segretario Generale del MiBACT, Arch. Antonia Pasqua Recchia e il Comandante del Comando CC TPC, Generale di Brigata Dott. Mariano Ignazio Mossa.



Corso di perfezionamento in “La tutela del patrimonio culturale: conoscenza storica e diagnostica scientifica per il contrasto alle aggressioni criminali

Il Corso è di tipo convenzionato, quale progetto didattico concordato tra i Dipartimenti di Studi Umanistici (in particolare area di Studi storico-artici, archeologici e sulla conservazione), di Ingegneria (in particolare area Informatica) e Matematica e Fisica (in particolare area di Fisica) dell’Università degli Studi Roma Tre e i seguenti Enti/Istituzioni: Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC), Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale (CCTPC). Il corso è articolato in moduli che affrontano temi storico-culturali (dalla Preistoria al Contemporaneo), normativi e legislativi e che sono mirati alla comprensione delle principali tecniche analitiche utilizzate nella datazione e nella diagnostica sui beni culturali. Particolare attenzione verrà posta all’individuazione dei falsi e alle “mascherature” messe in atto per esportazione/importazione clandestina.

Il Corso è riservato a 30 unità del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale in possesso del titolo triennale o di certificazione di titoli di studio e/o di servizio prestato nei ruoli dell’Arma che possa essere considerato equipollente. Il Corso è aperto, inoltre, a 40 laureati in possesso del titolo triennale in discipline affini a quelle oggetto di approfondimento nel Corso. Per l’iscrizione degli studenti con titolo estero si applica quanto disposto dalla normativa prevista in merito. Il numero minimo affinché il Corso venga attivato è di 20 iscritti.

Sono previsti 3 moduli di insegnamento:

1. La conoscenza del patrimonio culturale: lineamenti storici attraverso i materiali archeologici e storico-artistici – a cura del Dipartimento di Studi Umanistici

2. La tutela del patrimonio culturale dalle aggressioni criminali – a cura del Comando CC TPC

3. Strumenti scientifici di supporto alla conoscenza e alla tutela del patrimonio culturale – a cura del Dipartimento di Matematica e Fisica, in collaborazione con i Dipartimenti di Scienze e Ingegneria.
Il Dipartimento di Ingegneria curerà, inoltre, la modalità e-learning.

 

Master di I livello "Esperti nella tutela del patrimonio culturale"

Il Master è riservato a n. 50 laureati in possesso del titolo triennale in discipline affini a quelle oggetto di approfondimento nel Master. Il numero minimo affinché il Master venga attivato è di 20 iscritti. Gli obiettivi del Master consistono nella formazione di figure professionali che, partendo dal percorso di studi svolto per la laurea triennale nei campi propri e affini ai beni culturali e dall’eventuale esperienza acquisita sul campo, possano affinare le conoscenze in merito alle strategie di contrasto verso le aggressioni criminali (che sono alla base del traffico illecito) e, nello stesso tempo, a favorire le pratiche della circolazione e del commercio dei beni culturali. Oltre a fornire qualificate conoscenze e competenze nei settori disciplinari oggetto del progetto formativo attraverso lezioni e materiali online, il Master prevede, tra le attività formative, attività di stages presso strutture operanti negli stessi ambiti d’interesse.

La domanda di ammissione al Master dovrà essere inviata entro il 24 luglio 2015 mentre la domanda di ammissione al Corso di perfezionamento dovrà essere inviata entro il 31 luglio 2015.

 

Documentazione:
- Esperti nella tutela del patrimonio culturale
- La tutela del patrimonio culturale: conoscenza storica e diagnostica scientifica per il contrasto alle aggressioni criminali 

 

Fonte: MiBACT

 

Ultima modifica il Venerdì, 24 Luglio 2015 11:43

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo