NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Workshop su tecniche di scansione 3D applicate ai Beni Culturali

Nelle giornate di 12-15 dicembre NeoArcheologia grazie alla gentile concessione e in collaborazione con il Museo delle Culture di Milano – MUDEC avvia 3D Survey, un corso professionalizzante per chi volesse apprendere le tecniche di scansione 3D applicate ai Beni Culturali.

Il corso prevede momenti di teoria uniti a pratica direttamente su reperti reali selezionati dalle vaste collezioni museali conservate in magazzino.

3D Survey è un progetto di ricerca sulla metodologia di rilievo per i Beni Culturali, che implementa nuove tecnologie per la documentazione digitale 3D. L’acquisizione dei dati avviene mediante l’ausilio di tecniche di rilievo 3D indirette e non invasive, come la fotomodellazione. Questa metodologia è necessaria per creare nuvole di punti e modelli 3D dettagliati: una la perfetta riproduzione virtuale dell’oggetto reale. I modelli 3D che ne derivano confluiscono in database condiviso che può essere sfruttato per la creazione di musei virtuali, stampe 3D e supporti tattili per ipo/non vedenti, analisi a scopo scientifico e accademico e molto altro ancora.

Durante i 4 giorni di corso vengono svolte lezioni teoriche intrecciate a ore di pratica, arricchite inoltre da approfondimenti mirati ed esercitazioni su casi reali. Una volta spiegati i concetti principali e la filosofia di funzionamento dei software utilizzati durante il corso, si affronta la campagna di rilievo dal vero, la gestione dei modelli 3D prodotti e la loro ottimizzazione. Si fornisce ai partecipanti una serie di strumenti tecnici e metodologie di lavoro utili a creare un workflow personale, sicuro e affidabile, oltre che a illustrare il panorama attuale delle ultime novità tecnologiche per il rilievo e la fruizione museale. Viene valorizzato il dialogo tra i tutor e i partecipanti, amplificando l’apprendimento delle metodologie affrontate in aula tramite il costante controllo degli elaborati.

Ogni partecipante viene sollecitato durante il corso a creare una piccola presentazione conclusiva del proprio lavoro da esporre a tutti i presenti. Al termine delle presentazioni è rilasciato l’attestato di partecipazione (min. 70% di presenza). I gruppi di studenti partecipano ad attività di lavoro volte ad accrescere la propria sensibilità verso la cultura materiale vista come espressione culturale di un popolo e la consapevolezza della necessità di un loro maggior coinvolgimento nelle attività di salvaguardia e tutela degli stessi. I partecipanti, alla fine del corso, saranno in grado di progettare e realizzare una campagna di rilievo, di organizzare ed elaborare i dati (ortofoto, sezioni e modelli 3D fotorealistici).

Maggiori informazioni sul sito NeoArcheologia

(Fonte: NeoArcheologia)

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo