NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 16 Dicembre 2015 13:06

Scanner e software low cost per il rilievo tridimensionale: prossimo workshop a Parma

Organizzato da 3DArcheoLab il workshop permete di impare come rilevare in 3D un oggetto utilizzando strumenti e tecniche low-cost: da immagini digitali, da video digitali o con uno scanner 3D. Il workshop, della durata di 16 ore, si svolgerà a Parma presso il FabLab Parma, in Strada Naviglio Alto 4/1 nei giorni sabato 23 e domenica 24 gennaio 2016, con orario 9-13 e 14-18.

Non è necessario nessun prerequisito. Il workshop è di livello base e aperto a chiunque voglia imparare a rilevare in 3D un oggetto.
E’ necessario un computer portatile con sistema operativo windows e un mouse.
Gli utenti MacOS potranno installare e utilizzare solamente Photoscan.

Programma: parte 1

Oggi sono disponibili soluzioni software, dette Image-based, che permettono di ricostruire tridimensionalmente un oggetto o una scena utilizzando solamente immagini digitali o video. Queste applicazioni, sempre più diffuse, si basano su algoritmi di ricostruzione Structure-from-Motion (SfM) e Multi-View Stereo (MVS).

I principali vantaggi di questa tecnologia consistono nell’abbattimento dei costi delle strumentazioni necessarie, sono infatti strettamente indispensabili solo una fotocamera digitale e un computer, e la possibilità di effettuare rilievi di elementi in posizioni difficilmente raggiungibili con strumentazioni ingombranti.

Durante il corso verranno mostrate e utilizzate, attraverso esercitazioni pratiche, le principali soluzioni software low-cost, sia proprietarie, sia free e open source, che permettono di estrarre un modello 3D da una set di immagini digitali oppure direttamente da un video; in particolare, si utilizzeranno le seguenti applicazioni: Photoscan (Standard e Professional Edition), 3DF Zephyr (versione Lite e Pro) e MeshLab.

Dopo una introduzione teorica sulle tecnologie di rilievo Image-Based, il corso prevede il rilievo 3D di un oggetto proposto dal docente o a scelta dei partecipanti.

Argomenti trattati: il rilievo Image-based; acquisizione immagini e video; generazione dense points cloud; generazione mesh; post-processing della mesh; texture mapping; ottimizzazione per stampa 3D; ottimizzazione per pubblicazione on-line.

 

Programma: parte 2

Uno scanner 3D permette di rilevare in modo rapido, indiretto e con estrema precisione e dettaglio le geometrie di strutture e oggetti. L’obiettivo del corso è quello di fornire le conoscenze teoriche e pratiche sull’uso di scanner 3D e sulle procedure di acquisizione e restituzione.

Durante il corso verrà utilizzato lo scanner 3D a luce strutturata Scan in a Box, uno strumento prodotto in Italia che unisce ottime prestazioni a un costo accessibile.

Dopo una introduzione teorica sulle tecnologie di rilievo Range-Based, il corso prevede esercitazioni pratiche nell’utilizzo dello scanner per rilevare un oggetto.

Argomenti trattati: il rilievo Range-based; calibrazione dello scanner; effettuare una scansione; allineamento delle nuvole di punti; generazione della mesh; post-processing della mesh; gestione del color per-vertex; ottimizzazione per stampa 3D; ottimizzazione per pubblicazione on-line.

Tutti i software verrano installati e provati durante il workshop e al termine distribuiremo le presentazioni del docente e materiale di approfondimento sugli argomenti trattati, nonché tutti i dati usati per le esercitazioni.

A tutti verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

Ulteriori informazioni ed iscrizioni

 

Fonte: 3DArcheolab

Ultima modifica il Mercoledì, 16 Dicembre 2015 13:18

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo