NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 08 Settembre 2015 18:28

Master di II livello in Geotecnologie per l’Archeologia

Il Master Universitario di II livello in Geotecnologie per l’Archeologia (GTARC) è rivolto a neo-laureati e ai professionisti del settore archeologico, che vogliano completare e consolidare le proprie competenze integrando la tecnologia e l’archeologia, attraverso un percorso formativo specifico altamente tecnico e applicativo.


Obiettivo: fornire ai partecipanti la consapevolezza critica delle potenzialità e dei limiti di ciascuno strumento tecnologico, per acquisire le conoscenze sufficienti a pianificare e realizzare indagini in siti di interesse archeologico.


Il corpo docente è costituito da personale universitario e da professionisti del settore, con ripetuta esperienza didattica universitaria, per proporre un’offerta formativa completa e al passo con le innovazioni.
Al termine delle lezioni frontali è previsto un periodo di stage, della durata di 300 ore (12 CFU), presso Enti di Ricerca (Università, Centri), Enti di tutela (Musei, Soprintendenze) e Società o Cooperative impegnate nella gestione dei Beni Archeologici. Lo stage prevede attività pratiche e attività dedicate all’elaborazione dei dati.

La figura professionale formata durante il master trova la sua naturale collocazione in organizzazioni ed enti che producono e utilizzano informazioni di natura geologica, geografica, archeologica, quali istituti di ricerca e di formazione, grandi studi professionali di Architettura, Ingegneria e Geologia Applicata. Cooperative di archeologi si stanno collocando con crescente successo nel mondo professionale per interventi di valorizzazione del patrimonio archeologico e nella valutazione del rischio archeologico.

Il master GTARC nasce dalla collaborazione tra il Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali (sezione Archeologia) ed il Centro di GeoTecnologie (CGT) dell’Università degli Studi di Siena: entrambe le strutture sono caratterizzate da una spiccata propensione per l'ambito applicativo e l'utilizzo delle tecnologie nelle discipline di competenza. Questa cooperazione ha permesso di attivare, a partire dall’A.A. 2005/06, un master multidisciplinare in cui convivono le competenze accademiche dei docenti di ruolo e le esperienze professionali di esperti che si sono formati in questo contesto e che hanno approfondito queste tematiche applicandole nel mondo del lavoro.

Il Master GTARC fornisce competenze specifiche in ambito archeologico dei seguenti temi:
- Rilievo, gestione ed elaborazione informatica dei dati
- Sistemi Informativi Geografici
- Fotogrammetria digitale
- Telerilevamento
- Modellazione 3D
- Geofisica.

Per maggiori informazioni si rimanda al sito web www.geotecnologie.unisi.it/gtarc, oppure si consiglia di contattare la segreteria master del CGT - Dott.ssa Marta Caterina Bottacchi (Tel. 055.9119449 - e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Si segnala inoltre che venerdì 30 Ottobre 2015 dalle ore 9.30 si svolgerà l'OPEN DAY dei master presso l'Aula Magna del Centro di GeoTecnologie (CGT) di San Giovanni Valdarno (AR): durante la giornata saranno presentati il master GTARC e il campus universitario.

In allegato in fondo alla notizia il bando del master GTARC: la scadenza è prevista il 16/12/2015.

 

Fonte: Centro di GeoTecnologie dell'Università degli Studi di Siena

Ultima modifica il Venerdì, 18 Settembre 2015 12:56

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo