NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Da non perdere a maggio: appuntamento a Roma con il corso WebGIS Base. Sconto del 20% per gli archeologi iscritti alla CIA.

TerreLogiche presenta a Roma nei giorni 14-15-16 maggio un corso pratico mirato alla creazione e gestione di servizi e applicazioni webGIS personalizzati.

Il webGIS è uno strumento che consente di gestire, visualizzare e analizzare informazioni digitali georeferenziate tramite il web, mettendo a disposizione mappe, dati e strumenti ad un vasto numero di utenti. Durante la sessione i discenti apprenderanno l’uso di tecnologie Open Source come GeoServer, OpenLayers, QGIS.

Partendo dalle basi della programmazione web, verranno trasferite le conoscenze che permettono la creazione di front-end webGIS capaci di gestire diversi tipi di layer e di offrire agli utenti funzionalità GIS complesse.

Tra i principali argomenti trattati ci saranno: l’introduzione alle principali tecnologie webGIS (webGIS server-side, software GIS server, webGIS client-side), la creazione e la gestione di dati, servizi e stili tramite QGIS e GeoServer, l’utilizzo del plugin qgis2web e l’analisi dei file ottenuti, le funzionalità di OpenLayers.

Per partecipare al corso non occorre avere conoscenze preliminari sui linguaggi di programmazione, mentre è solamente richiesta una conoscenza di base sull'utilizzo dei Sistemi Informativi Geografici, quali ad esempio QGIS.

Ricordiamo che gli iscritti alla Confederazione Italiana Archeologi godono dello sconto del 20% sul prezzo di listino, grazie a una convenzione su tutta la formazione 2018.

Ulteriori dettagli sul corso e iscrizione al link https://goo.gl/xoD8DF

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo