NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Corso di Modellazione 3D con Blender

3DArcheoLab organizza a Parma dal 31 maggio al 9 giugno 2016 un Corso di Modellazione 3D con Blender della durata di 42 ore per imparare a modellare in 3D con il software open source e gratuito Blender. Il corso base è rivolto a tutti coloro che vogliono imparare le basi di modellazione e grafica 3D.

Le tecniche di modellazione 3D hanno completamente rivoluzionato il settore della documentazione dei Beni Culturali, della loro divulgazione e della loro fruizione.
La modellazione tridimensionale è uno degli applicativi informatici più noti al servizio dei Beni Culturali, che rende oggi possibile e semplice la fruizione di edifici, oggetti, luoghi – in una parola, il nostro patrimonio culturale – anche se inaccessibile, distrutto o solo parzialmente conservato.
Lo strumento di 3D modeling utilizzato durante il corso è Blender, un software gratuito e open source estremamente versatile e funzionale per la modellazione, il rendering, l’animazione, la post-produzione, la creazione e la riproduzione di contenuto interattivo 3D.
L’obiettivo del corso è di mettere in grado i partecipanti di ampliare le proprie conoscenze nel campo della ricostruzione e comunicazione dei Beni Culturali e fornire le basi teoriche e pratiche per la realizzazione di modelli 3D.

Il corso si terrà nella sede operativa di 3D ArcheoLab, posta a Parma presso il FabLab Parma, in Strada Naviglio Alto 4/1.

 

Ulteriori informazioni ed iscrizioni

 

Fonte: 3DArcheoLab

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo