NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Sabato, 22 Aprile 2017 19:58

Corso di formazione Rilievo Fotogrammetrico 3D e gestione delle mesh

Redazione Archeomatica

“Rilievo Fotogrammetrico 3D e gestione delle mesh” di TerreLogiche è un corso di base che introduce alle principali metodologie e tecnologie utilizzate per il rilievo tridimensionale con particolare attenzione alla restituzione 2D/3D del costruito (recente, storico ed archeologico) e del paesaggio.

I partecipanti alla fine del corso saranno in grado di progettare e realizzare una campagna di rilievo fotogrammetrico, di gestirne i dati e di estrarre ortofoto, sezioni e modelli texturizzati. 

Le conoscenze acquisite saranno spendibili in molti campi di applicazione: documentazione, conservazione e valorizzazione beni culturali, restauro, simulazione, didattica, animazione, cartografia, gestione territoriale (GIS), monitoraggio quantitativo del paesaggio, computer grafica ecc.
Nell’ambito della sessione formativa verranno forniti data set di esercitazione per rilievi di manufatti, rilievi architettonici, rilievi territoriali. Durante il corso verrà inoltre effettuata una campagna di acquisizione con possibilità di utilizzo di propria strumentazione fotografica (opzionale).

Il rilievo fotogrammetrico 3D
La documentazione prodotta con strumenti di rilievo 3D ha riscosso negli ultimi anni molto interesse sia da parte dei professionisti che della comunità scientifica e rappresenta, ad oggi, la migliore modalità a basso costo per restituire modelli di oggetti, siti e strutture architettoniche metricamente corretti e fotorealistici.
L'acquisizione di un rilievo tridimensionale può avvenire tramite strumenti e tecniche diverse. Ogni situazione costituisce un caso a sé stante con proprie caratteristiche, problematiche e specificità. La scelta della tecnica o della metodologia migliore dipende da molti fattori tra cui il tipo di oggetto o scena da rilevare, il materiale, l’accuratezza richiesta, il budget del progetto.
Individuare la migliore metodologia di lavoro (e quindi definire il progetto di rilievo) è la prima e fondamentale fase per riuscire a ottenere il risultato prestabilito. Il rilievo indiretto (senza contatto con il manufatto) è caratterizzato da forti elementi di spendibilità professionale e si basa su tecniche che utilizzano sia sensori attivi o range-based (come il laser scanner) che emettono un segnale elettromagnetico registrato dallo strumento al fine di derivarne una misura di distanza, sia sensori passivi (image-based) che sfruttano la luce presente nell’ambiente per l’acquisizione delle immagini da elaborare.
Tra le tecniche che utilizzano sensori passivi, il 3D da immagini (fotogrammetria digitale) è quella che ha conosciuto negli ultimi anni lo sviluppo tecnologico più importante con un rapporto costo/profitto particolarmente vantaggioso.
La fotogrammetria digitale permette di ottenere un rilievo tridimensionale partendo da un set di immagini bidimensionali ed avvalendosi di algoritmi SfM (Structure from Motion) completati da algoritmi di stereo matching. E’ una soluzione che, sotto molti punti di vista, risulta estremamente efficace permettendo di realizzare rilievi tridimensionali in modo rapido con utilizzo di soluzioni hardware e software low cost od Open Source e senza tuttavia rinunciare ad accuratezza e qualità del risultato.
Questa metodologia di rilievo e restituzione consente inoltre un approccio multidisciplinare tale da potersi confrontare, come sarà presentato nel corso, sia al rilievo territoriale che a quello di manufatti, producendo elaborati adeguati per ogni esigenza.

Software utilizzati
- Agisoft Photoscan Standard Edition. E' considerato il miglior software di basso costo per elaborazioni di fotogrammetria digitale. Permette la creazione e l’esportazione di Dense Point Cloud, Mesh triangolari e texture di elevata qualità. La procedura originale è stata sviluppata da Agisoft ed è disponibile per sistemi operativi Windows e Mac OS. Durante il corso verrà utilizzata una versione Demo gratuitamente scaricabile dal sito del produttore. La Standard Edition condivide inoltre molte funzionalità con la versione Professional di Photoscan, comunque non necessaria per le tematiche affrontate durante il corso.

- MeshLab. E' un software Open Source nato per la gestione di mesh triangolari 3D. Il software serve per trattare modelli provenienti da scansione 3D, offrendo numerosi strumenti di editing e rendering. MeshLab è inoltre capace di importare ed esportare i principali formati di dati. La procedura originale è stata sviluppata presso il Computing Lab dell’ISTI – CNR ed è disponibile per sistemi operativi Windows, Mac OS e Linux.

Per chi è questo corso
Il corso è rivolto a professionisti, ricercatori, tecnici di Pubbliche Amministrazioni e studenti nel settore del rilievo e in generale a tutti coloro che hanno intenzione di ampliare le proprie conoscenze in questo ambito.

Livello e requisiti di accesso
Per la partecipazione è richiesta solamente la conoscenza di base del sistema operativo e della gestione di file e cartelle.

Tipologia e modalità del corso
Corso interattivo con lezione frontale, laboratorio assistito, illustrazione di casi pratici ed esercitazioni.

Personale docente
Il corso è tenuto da docenti senior altamente qualificati, titolari di incarichi di insegnamento in ambito universitario e con larga esperienza nel Rilievo Fotogrammetrico.

Dotazione informatica
Il corso si svolge solitamente in aula NON informatica. E' quindi necessario l'utilizzo di notebook personale. Per poter eseguire le esercitazioni sono consigliati alcuni requisiti minimi hardware e software: RAM minimo 4 GB, mouse con rotellina (scroll), Microsoft Windows (win32 o win64), Mac OS, Debian/Ubuntu Linux. In caso di non disponibilità di notebook personale, contattateci per verificare la possibilità di utilizzo di nostri computer aziendali*. Nel caso in cui venisse utilizzata un’aula informatica, sarà comunicato nella mail di conferma iscrizione. Nella parte finale del corso verrà effettuata una campagna di acquisizione di un manufatto. I partecipanti interessati dovranno essere muniti di macchina fotografica personale, non sono richiesti particolari requisiti tecnici od ottici. Può quindi essere sufficiente anche una fotocamera installata su smartphone. In caso di disponibilità di una macchina reflex consigliamo un obiettivo 50 mm o inferiore. L'utilizzo della fotocamera personale è opzionale e non fondamentale per la partecipazione al corso. *soggetto a disponibilità

Sedi del corso
Questo corso è attualmente in calendario in diverse città italiane.
Dettaglio sedi

Durata
3 giorni consecutivi (18 ore)
Orario:9-13, 14-17 (giorno 1 e 2), 9:00-13:00 (giorno 3)

Prossime date
Calendario

Crediti formativi
Compatibilmente con le procedure richieste dai vari ordini, i nostri corsi saranno caratterizzati dall' erogazione di crediti formativi per professionisti. Consultare le specifiche della singola sessione per ulteriori informazioni.

Costi e riduzioni
Consulta il calendario dei corsi con i relativi costi. Sono previste riduzioni per iscrizioni multiple e studenti. Nella sezione formazione è disponibile il dettaglio delle agevolazioni previste.

Agevolazioni fiscali
L'attività di formazione rientra tra i costi deducibili nella misura del 50% per i redditi dei liberi professionisti (IRPEF) ed è IVA 100% detraibile. Inoltre, le Pubbliche Amministrazioni hanno diritto all'esenzione IVA riferita ad attività formative.

Modalità di iscrizione
La procedura di iscrizione è molto semplice. Le istruzioni sono indicate nella pagina Come Iscriversi nella sezione Formazione.

Vantaggi del corso e materiale fornito

Un corso di formazione di 3 giorni (18 ore); docenti senior esperti in Rilievo Fotogrammetrico;
Ampio materiale informativo su chiavetta USB (slides, dataset, documentazione e manualistica riguardante i software e le tematiche affrontate);
Crediti formativi per professionisti;
Attestato di partecipazione;
Coffee break gratuito per i partecipanti;
Buoni sconto o gadget di TerreLogiche.

Programma del corso

3D da immagini con Agisoft Photoscan

- 3D scanning – teoria: definizione, Pipeline, Strumenti e tecnologie
- 3D da immagini: cenni sul funzionamento
- Photoscan: modalità di ripresa, allineamento, pointcloud, mesh, texture

Meshlab: gestione delle mesh

- Point cloud ed attributi
- Mesh ed attributi
- Import e layer management in Meshlab
- Filtri di selezione
- Filtri di cleaning
- Merging
- Allineamento tra geometria e texture
- Mappaggio del colore

Esercitazione di rilievo e trattamento dei dati

- Tecniche di acquisizione delle immagini
- Campagna di acquisizione con strumentazione personale
- Trattamento dei dati di rilievo
- Semplificazione di un modello 3D
- Realizzazione di sezioni
- Snapshots
- Ortofoto

Fonte: TerreLogiche

Ultima modifica il Sabato, 22 Aprile 2017 20:09

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo