NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 22 Aprile 2013 09:33

Corso di formazione continua sulla conservazione dei beni architettonici

logo supsiIl Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design della Scuola Universitaria professionale della Svizzera Italiana (SUPSI) organizza a partire dal prossimo settembre un corso di formazione continua su “Metodi e strumenti per la conservazione dei beni architettonici e delle superfici decorate”. Il corso è rivolto a professionisti quali architetti (ma anche a dottorandi o a studenti di specializzazione che devono conseguire un certo numero di crediti formativi, anche all’estero) e a conservatori-restauratori.

La conservazione dei beni culturali si sta caratterizzando sempre più con un approccio multidisciplinare favorito dalla possibilità di applicare i risultati provenienti da diverse e numerose discipline scientifiche. Con sempre maggiore frequenza al restauratore-conservatore, allo storico dell’arte e all’architetto, non sono soltanto richieste approfondite conoscenze metodologiche e specifiche capacità di osservazione delle opere e delle strutture, ma anche quelle competenze necessarie per dialogare attivamente con figure professionali diverse e complementari. 

Il corso intende sviluppare le conoscenze utili a impostare un progetto di conservazione sul patrimonio costruito e sulle superfici decorate, offrendo un aggiornamento professionale sulle tecniche disponibili per acquisire informazioni e approfondire gli aspetti conoscitivi e diagnostici. Le osservazioni e le indagini saranno inserite all’interno di una metodologia di lavoro interdisciplinare.

Al termine del percorso i partecipanti saranno in grado di avere una maggiore consapevolezza dei problemi legati alla conservazione dei beni culturali immobili e di valutare dove sarà opportuno effettuare una campagna diagnostica più approfondita per individuare le cause e i meccanismi dei fenomeni di alterazione.

Ai partecipanti verrà rilasciato il "Certificate of Advanced Studies SUPSI" e, solo su richiesta, verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Il corso è strutturato in 16 moduli organizzati in 4 sezioni, ed è composto da lezioni e da esercitazioni pratiche. Durante le lezioni teoriche verranno fornite le conoscenze di base per:

- affrontare un progetto di conservazione e restauro;

- conoscere i materiali e comprendere i mecca- nismi di sviluppo dei fenomeni di alterazione e degrado del patrimonio costruito;

- illustrare il funzionamento delle tecniche analitiche e diagnostiche.

Saranno discusse le potenzialità e i limiti dei metodi e delle apparecchiature strumentali, presentati casi studio e una panoramica su alcuni studi in corso presso diversi centri di ricerca. Le lezioni saranno seguite da applicazioni pratiche in situ e dalla discussione dei risultati ottenuti.

 

SCARICA IL PROGRAMMA IN FORMATO PDF

 

Ulteriori informazioni su www.supsi.ch/fc 

SUPSI Istituto materiali e costruzioni

Campus Trevano CH-6952 Manno

Tel. +41 (0)58 666 63 25

Fax +41 (0)58 666 63 59

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

FONTE: Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design (DACD) - SUPSI

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo