NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 22 Settembre 2014 14:13

Master in Valorizzazione e Comunicazione Museale del Patrimonio Culturale Indoor e Outdoor

master-valorizzazione-unipaSono aperti i termini per la presentazione della candidatura alla prima edizione del Master Universitario di I livello “Esperto in Valorizzazione e Comunicazione Museale del Patrimonio Culturale Indoor e Outdoor” dell’Università degli Studi di Palermo, con sede presso il Polo Didattico di Agrigento.

Il Master ha lo scopo di formare figure professionali qualificate nell’ambito della progettazione e gestione di attività finalizzate alla valorizzazione del patrimonio culturale storico, con particolare riferimento alla comunicazione museale indoor e outdoor e ai suoi aspetti strettamente progettuali. Con il contributo di esperti di fama internazionale e docenti delle tematiche specifiche provenienti da vari ambiti disciplinari, il Master mira a fornire una didattica interdisciplinare sulle tematiche che convergono nel processo di valorizzazione del patrimonio storico, sia esso costituito da beni mobili che da interi siti archeologici. Partendo dalla conoscenza di base degli strumenti per potere operare (normative, problematiche conservative ed espositive, nozioni di base di illuminotecnica, di informatica applicata alla gestione dei beni, etc.), il percorso formativo prevede vari approfondimenti, arricchiti da contributi seminariali e visite guidate in musei e siti archeologici, per fornire agli allievi competenze sulla comunicazione museale, sui sistemi informatici per i Beni Culturali, gestione documentale e database, sulla musealizzazione e sulle tecniche di comunicazione multimediale, con particolare riguardo ai musei quale realtà indoor e ai siti archeologici, quale realtà outdoor. Il percorso prepara profili professionali quali: project manager di allestimenti museali (indoor/outdoor), consulente per le strategie di comunicazione dei beni culturali, siano essi collezioni all’interno di strutture museali che aree archeologiche o siti all’aperto, responsabile della progettazione di eventi culturali presso aziende private, enti pubblici in rapporto alle esigenze dei diversi soggetti (collettività e territorio, committenze pubbliche e private); project manager d’ideazione e produzione di eventi legati alla valorizzazione e gestione museale del patrimonio culturale; curatore indipendente di eventi museali e di interventi d’arte.

Il percorso formativo comprende un totale di 1500 ore (60 CFU), articolate in lezioni frontali (400 ore), attività di stage (350 ore) presso aziende ed enti pubblici e privati, il cui valore formativo è validato dal partenariato di alto profilo culturale e dal carattere internazionale del Comitato scientifico, e infine in attività di preparazione individuale e stesura di un progetto specifico (750 ore).

La scadenza per la presentazione della domanda è il 30 Ottobre 2014. Potranno inviare richiesta di partecipazione tutti i candidati in possesso di laurea triennale, o magistrale o vecchio ordinamento coerente con l'ambito di intervento del Master, rilasciata ai sensi del D.M. 270/2004 oppure di laurea specialistica conseguita ai sensi del D.M. 509/1999, di titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo dal Consiglio Scientifico ai soli fini dell'iscrizione al Corso. La partecipazione è gratuita.

 

SCARICA IL BANDO

 

Comitato Scientifico Internazionale:

- Prof. Ing. Patrizia Livreri, Coordinatore del Master, Università degli Studi di Palermo

- Ph.D. Arch. Aldo R. D. Accardi, Exhibition Designer, Project Manager di allestimenti museali (indoor/outdoor)

- Arch. Ralph Appelbaum, Direttore Creativo e Fondatore dello studio RAA (Ralph Appelbaum Associates) di exhibition design, New York

- Dott.ssa Isabelle Bador,Responsabile della Formazione, École du Louvre, Parigi - Prof. Arch. Uwe Brückner, Professore University of Applied Sciences and Arts Northwestern Switzerland FHNW Basilea, Direttore Creativo dell’Atelier Brückner, Stoccarda

- Prof. Josep Burch y Ruiz, Istituto del Patrimonio della Catalogna dell' Università di Gerona, Gerona

- Dott.ssa Anna Maria Buzzi, MIBAC Direzione Generale per la valorizzazione del patrimonio culturale

- Dott. Mario De Simoni, Direttore Generale Azienda Speciale PalaExpo, Palazzo delle Esposizioni, Scuderie del Quirinale

- Prof.ssa Maria Concetta Di Natale, Vice Presidente Museo Diocesano, Palermo

- Arch. Federica Fernandez, Responsabile Tecnico Master “Ricercatore Esperto di Nanotecnologie e Nanomateriali per i Beni Culturali” Università degli Studi di Palermo

- Prof. Christian Greco, Direttore del Museo delle Antichità Egizie, Torino - Dott. Daniele Lupo Jalla, Presidente di ICOM Italia

- International Council of Museum - Dirigente coordinatore dei servizi museali della Città di Torino

- Dott. Patrizia Li Vigni, Direttore del Museo D’Arte Contemporanea della Sicilia Palazzo Riso, Palermo

- Prof. Giovanni Longobardi, Professore, Dipartimento di Architettura UniRoma3, Roma - Dott.ssa Antonella Magagnini, Responsabile dei Servizi Museali e degli Eventi, Musei Capitolini, Roma

- Prof. Giancarlo Magnano di San Lio, Delegato del Rettore dell’Università degli Studi di Catania per il Comitato scientifico del Distretto di Alta Tecnologia nel settore dei Beni Culturali

- Prof. Luigi Nicolais, Presidente CNR

- Prof. Ulderico Santamaria, Responsabile dei Laboratori Scientifici dei Musei Vaticani e Professore di Scienza e Tecnologia dei Materiali, Università della “Tuscia”, Viterbo

- Dott.ssa Francesca Spatafora, Direttore del Museo Archeologico Regionale “Antonio Salinas”, Palermo

- Arch. Philip Tefft, Direttore dello studio RAA di exhibition design, London

- Prof. Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare, Regione Sicilia

- Prof. Giuliano Volpe, Presidente del Consiglio Superiore Beni Culturali e Paesaggistici

 

Fonte: Università degli Studi di Palermo

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:35

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo