NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues
La geomatica a supporto della ricerca storico-archeologica

La geomatica a supporto della ricerca storico-archeologica

In che modo un software GIS, una immagine satellitare o un rilievo eseguito con un drone possono supportare e coadiuvare la ricerca storico-archeologica sul campo e quella documentale? Quali immagini aeree storiche sono disponibili sul territorio italiano e come vanno gestite ed elaborate? In che modo i satelliti possono supportare il monitoraggio e la conservazione di siti archeologici?

A queste e ad altre domande risponde il webinar on-demand organizzato da Planetek Italia in collaborazione con ricercatori e professionisti del Centro di Geotecnologia dell’Università di Siena, dell’Università di Pisa e del CRS4 - Centro di ricerca, sviluppo e studi superiori in Sardegna.
L’applicazione dei GIS (Geographic Information System), e della geomatica in generale, alla ricerca geografica, storica e archeologica costituisce una delle più innovative e dinamiche frontiere di studio nell’ambito di questo settore.
In questo webinar dedicato a chi è interessato alla ricerca sul campo e alla gestione documentale in ambito storico-archeologico, viene proposta una panoramica delle diverse possibilità di utilizzo dei software GIS e delle immagini satellitari e da drone, tecnologie e fonti di informazione consolidate, ma ancora poco utilizzate in questo ambito. 

Scopri dettagli e registrati per seguire il webinar.
Ospiti del webinar quattro relatori dalla consolidata esperienza, come il Prof. Massimiliano Grava dell’Università di Pisa, il Prof. Riccardo Salvini del CGT Università di Siena, l'Ing. Laura Muscas del CRS4 - Centro di ricerca, sviluppo e studi superiori in Sardegna, e Francesca Albanese di Planetek Italia. 
Insieme a loro vedremo alcuni esempi concreti di applicazione del telerilevamento e dei GIS, come: catasti storici, archeologia industriale, rispristino ambientale, ricostruzione paleo-ambientale, analisi archeologica, individuazione aree o analisi geologiche e geomorfologiche.

Agenda
·      Introduzione - Giuseppe Maldera e Francesca Albanese, Planetek Italia
·      Historical GIS: Strumenti digitali per la geografia storica – Prof. Massimiliano Grava, Università di Pisa
·      Dati satellitari a supporto della ricerca archeologica – Francesca Albanese, Planetek Italia
·      Rettifica e ortorettifica di dati fotogrammetrici storici – Prof. Riccardo Salvini, CGT Università di Siena
·      Monitoraggio multiscala a supporto della conservazione dei nuraghi in Sardegna - Ing. Laura Muscas, CRS4 - Centro di ricerca, sviluppo e studi superiori in Sardegna.
Scopri dettagli e guarda il Webinar Gratuito on-demand. 
 
Per saperne di più sul mondo del telerilevamento da satellite. 
Il webinar sarà anche inserito come risorsa di approfondimento nel portale di formazione a distanza gratuito sul telerilevamento https://eolearning.planetek.it/
 
--
Planetek Italia
Planetek Italia è una Società Benefit fondata nel 1994 e specializzata in Geomatica, scienze della Terra e soluzioni spaziali. Sviluppiamo sistemi e servizi per l’elaborazione di dati cartografici e satellitari finalizzati alla creazione di conoscenza geo-localizzata. Avendo come valore di riferimento la sostenibilità, operiamo in molti campi di applicazione: monitoraggio ambientale e del territorio, open-government e smart cities, difesa e sicurezza, ingegneria, missioni satellitari scientifiche e di esplorazione dello Spazio. Per maggiori informazioni: https://www.planetek.it/  

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/3r6a

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.archeomatica.it/3r6a

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo