NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 02 Aprile 2014 14:04

Corso su Installazioni interattive e multimediali

corso installazioni interattiveIl corso affronta due ambiti progettuali: il design di spazi espositivi multimediali (exhibition design, storytelling) e la messa in scena di nuove forme di spettacolarità (performance interattive). L'introduzione al software Max/MSP/Jitter consentirà di programmare e gestire facilmente diversi tipi di sensori, luci, audio e video: progettare installazioni interattive per Musei o Exhibit non più solo da leggere ma che riescano a coinvolgere emotivamente, attraverso le nuove tecnologie.

Il corso inizierà sabato 10 maggio ed è previsto un totale di sei lezioni.

STRUTTURA DEL CORSO

Ad ogni lezione saranno presentate diverse tipologie di installazioni interattive e analizzati gli strumenti per realizzarle.
Seguiranno esercizi pratici attraverso il software MAX/MSP.
Si potranno sperimentare sensori, controllers esterni e altro hardware fornito da noideaLab.

LEZIONE 1
Presentazione dei pionieri dell'arte digitale e degli artisti più significativi che hanno innovato con la loro ricerca la scena delle arti digitali e interattive.
Panoramica sui software dedicati all'interattività.
Introduzione del programma MAX/MSP con un focus sulle potenzialità e la facilità di connettere qualsiasi cosa.

LEZIONE 2
Introduzione PHISICAL COMPUTING attraverso l'analisi dei lavori realizzati da noideaLab dalla progettazione alla realizzazione.
Come usare Arduino in modo semplice senza usare il suo linguaggio di programmazione.
Ricezione dati da qualsiasi tipo di sensore plug-and-play con interfaccia Phidgets (sensori di luce, temperatura, tocco, prossimità, flessione, rotazione, movimento, forza, RFID, etc.)
Esercizio pratico per realizzare una patch di controllo dei sensori.

LEZIONE 3
Introduzione COMPUTER VISION attraverso l'analisi dei lavori realizzati da noideaLab dalla progettazione alla realizzazione.
Come usare telecamere e kinect per analisi video in tempo reale, motion tracking, face tracking.
Esercizio pratico per realizzare una patch usando i "Fiducials" (stesso sistema di controllo del Reactable)

LEZIONE 4
Introduzione DMX e LIGHT CONTROL attraverso l'analisi dei lavori realizzati da noideaLab dalla progettazione alla realizzazione.
Come programmare e gestire dinamicamente le interfacce DMX (luci, ventole, stroboscopi, dimmer)
Esercizio pratico per realizzare una patch di controllo di luci.

LEZIONE 5/6
Realizzazione di un'installazione interattiva attraverso gli elementi acquisiti nelle precedenti lezioni.

MATERIALE TECNICO
- Notebook
- Max/Msp (demo valida per 30 giorni scaricabile dal sito www.cycling74.com)
- Cuffie audio

MAX/MSP
È un ambiente di programmazione multimediale, che permette, in forma grafica ed intuitiva, di costruire programmi specifici per la gestione di suono, video, sensori ed altri strumenti elettronici, senza richiedere specifiche competenze e capacità di programmazione nei classici linguaggi logico-matematici.
È utilizzato da oltre quindici anni da musicisti, progettisti software, designer, ricercatori e artisti; la grande versatilità del programma l’ha reso il software privilegiato per le performance interattive, le installazioni multimediali e i video-sound live.

 

Ulteriori informazioni

 

Fonte: NoideaLab

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:34

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo