NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 22 Maggio 2017 10:47

Corso GIS Open Source Base (QGIS): Introduzione ai GIS e apprendimento software Open Source QGIS

Redazione Archeomatica

"GIS Open Source Base (QGIS)" (Introduzione ai GIS e apprendimento del software Open Source QGIS) di TerreLogiche è un corso di formazione GIS di 18 ore con approccio essenzialmente pratico all’utilizzo dei Sistemi Informativi Geografici.

Il modulo formativo affronta i principali aspetti concettuali e procedurali della gestione geografica e fornisce le conoscenze operative necessarie per l'utilizzo di QGIS, uno dei migliori software nel segmento Open Source in termini di funzionalità, flessibilità e facilità d'uso. 

L’approccio metodologico del corso e l’organizzazione dei contenuti sono basati su un flusso di lavoro ben collaudato con la possibilità, per i partecipanti, di ripetere in ogni momento le operazioni eseguite dal docente.

Durante il corso saranno affrontati argomenti basilari come la gestione dei layer vettoriali e raster, i sistemi di riferimento cartografici, la georeferenziazione, il disegno vettoriale, il database e la stampa.
Particolare importanza sarà attribuita alla descrizione dei dati cartografici reperibili sul territorio nazionale, ai formati disponibili in ambiente GIS e allo scambio dei dati con altri software GIS e CAD.
Nonostante la sessione formativa sia orientata ad uno specifico software (QGIS), le conoscenze acquisite saranno comunque spendibili nell’utilizzo di molti altri applicativi (ad esempio ESRI ArcGIS, gvSIG ecc.). L’obiettivo principale è infatti quello di apprendere la necessaria visione d’insieme nella gestione e nell’analisi dei geodati.

Cos'è QGIS
Negli ultimi anni, i GIS Open Source hanno raggiunto un pubblico molto vasto garantendo elevata usabilità, un'efficiente gestione dei dati e notevoli potenzialità di analisi geografica. In particolare, il modello di sviluppo Open ha influenzato fortemente il settore GIS con indubbi benefici che vanno ben oltre la gratuità dei prodotti.
QGIS (ex Quantum GIS), rilasciato con licenza GNU General Public License, è un software GIS Open Source completamente gratuito e disponibile anche in lingua italiana.
E' ampiamente utilizzato in ambito professionale e nella ricerca scientifica e può essere installato su qualsiasi computer dell'ufficio su piattaforme Microsoft Windows, Linux, Mac OS senza limitazioni di licenza.
Gli utenti possono usufruire gratuitamente e per sempre degli aggiornamenti del software senza oneri ulteriori derivanti da contratti di assistenza o canoni annui.
QGIS ha un'interfaccia utente intuitiva e gestisce numerosi formati di dati sia raster che vettoriali tra i quali il formato Shapefile (piena compatibilità con ESRI ArcGIS/ArcView). E' dotato di numerose funzionalità e rappresenta in ambito lavorativo una valida alternativa ai prodotti GIS commerciali.
Il progetto QGIS ha registrato negli ultimi anni una forte evoluzione raggiungendo una notevole maturità informatica grazie all’impegno di una vasta ed attiva comunità di utenti che ha permesso la diffusione di versioni sempre più stabili e con maggiori funzionalità. Sono inoltre disponibili numerosi plugin, realizzati dalla comunità di sviluppatori, che permettono di ampliare le funzionalità standard del software.

Per chi è questo corso
Il corso è rivolto a professionisti, tecnici di Pubbliche Amministrazioni, studenti universitari, ricercatori, insegnanti e in generale a tutti coloro che hanno intenzione di ampliare le proprie conoscenze in fatto di gestione ed analisi di dati geografici.

Livello e requisiti di accesso
Per la partecipazione è richiesta solamente la conoscenza di base del sistema operativo e della gestione di file e cartelle.

Tipologia e modalità del corso
Corso interattivo con lezione frontale, laboratorio assistito, esercitazione.

Personale docente
Il corso è tenuto da docenti senior con larga esperienza nella progettazione di Sistemi Informativi Territoriali in molti settori applicativi e titolari di incarichi di insegnamento in ambito universitario. Tra i docenti, Valerio Noti, autore del libro "GIS Open Source per geologia e ambiente" (Dario Flaccovio Editore)

Dotazione informatica
Il corso si svolge solitamente in aula NON informatica. E' quindi necessario l'utilizzo di notebook personale con sistema operativo MS Windows XP o superiore. Non sono richiesti particolari requisiti hardware (RAM almeno 2 GB, HD almeno 300 MB liberi). In caso di non disponibilità di notebook personale, contattateci per verificare la possibilità di utilizzo di nostri computer aziendali*. Nel caso in cui venisse utilizzata un'aula informatica, sarà comunicato nella mail di conferma iscrizione. *soggetto a disponibilità

Sedi del corso
Questo corso è attualmente in calendario in diverse città italiane. 
Dettaglio sedi

Durata 
2 giorni consecutivi (16 ore).
Orario: 9-13, 14-18.

Prossime date
Calendario

Crediti formativi 
Compatibilmente con le procedure richieste dai vari ordini, i nostri corsi saranno caratterizzati deallìerogazione di crediti formativi per professionisti. Consultare le specifiche della singola sessione per ulteriori informazioni.

Costi e riduzioni
Consulta il calendario dei corsi con i relativi costi. Gli iscritti a Ordini ed Associazioni professionali (Legge 4 del 14 gennaio 2013) hanno diritto ad uno sconto del 15% sul costo complessivo. Sono previste inoltre riduzioni per iscrizioni multiple, studenti ed altre categorie educational. Nella sezione formazione è disponibile il dettaglio delle agevolazioni previste.

Agevolazioni fiscali
L'attività di formazione rientra tra i costi deducibili nella misura del 50% per i redditi dei liberi professionisti (IRPEF) ed è IVA 100% detraibile. Inoltre, le Pubbliche Amministrazioni hanno diritto all'esenzione IVA riferita ad attività formative.

Modalità di iscrizione
La procedura di iscrizione è molto semplice. Le istruzioni sono indicate nella pagina Come Iscriversi nella sezione Formazione.

Vantaggi del corso e materiale fornito
Un corso pratico di formazione di 3 giorni (18 ore) con docente senior esperto in Sistemi Informativi Territoriali;
Ampio materiale informativo su chiavetta USB (slides, dataset, documentazione e manualistica riguardante i software e le tematiche affrontate);
Crediti formativi per professionisti;
Una copia gratuita in formato PDF del manuale "Procedure GIS fondamentali con software Open Source" scritto dal team di TerreLogiche;
Attestato di partecipazione;
Coffee break gratuito per i partecipanti;
Buoni sconto o gadget di TerreLogiche.


Programma del corso

Introduzione ai Sistemi Informativi Geografici

- Fondamenti di GIS: definizioni e concetti fondamentali
- Strutture dei dati: raster e vettoriale
- Componenti di un GIS
- Principali applicazioni
- Panoramica dei prodotti software presenti sul mercato

Installazione di QGIS

- Modalità di scaricamento e procedure di installazione

Introduzione a QGIS

- Interfaccia utente di QGIS
- Pannelli e barre degli strumenti
- Modifica delle preferenze di sistema
- Il progetto di lavoro e la gestione dei collegamenti ai geodati

Inserimento e gestione layer raster e vettoriali

- La mappa di QGIS
- Caricamento dei geodati
- Strumenti di navigazione nella mappa
- Principali formati GIS vettoriali e raster disponibili (es. ESRI Shapefile, Geotiff, ecc.)
- Gestione dei layer nella legenda
- Importazione di dati CAD e gestione GIS-oriented

Visualizzazione e tematizzazione dei geodati

- Vestizione dei dati e legende
- Simbologia per simbolo singolo, categorizzata e graduata
- Gestione degli stili
- Etichettatura dei geodati

Gestione dei Sistemi di Riferimento (SR)

- Cartografia: Sistemi di Riferimento, datum e sistemi di proiezione
- I sistemi WGS 84 UTM, ETRF2000 UTM e Roma 40 Gauss-Boaga
- Gestione dei sistemi in QGIS: i codici EPSG
- Tecniche di allineamento degli SR
- La riproiezione al volo.

La base cartografica in ambiente GIS

- La produzione cartografica in Italia (cenni)
- Caricamento e mosaicatura dati
- CTR (Carte Tecniche Regionali) e database topografici nel progetto di QGIS
- Utilizzo dei servizi web (es. WMS, WFS, WCS)
- I plugin di Open Street Map e Google Maps

Database e gestione tabellare

- Il database: apertura e utilizzo di tabelle degli attributi
- Selezione degli oggetti e collegamento con database
- Editing tabellare
- La struttura del database
- I tipi di dati
- Creazione e modifica di campi

Interrogazione dei dati

- Le interrogazioni: la maschera di filtraggio
- Estrazione dei dati
- Esempi di interrogazione SQL

Funzioni di editing grafico

- Creazione di nuovi layer
- Modalità di inserimento geometrie
- Strumenti e opzioni di editing vettoriale (tools di disegno, snapping)
- Misurazione di aree e distanze
- Creazione di un layer puntuale a partire da file di testo (x,y,z)

Georeferenziare una cartografia

- Il georeferenziatore di QGIS
- Inserimento Ground Control Points ed impostazioni di trasformazione
- Valutazione degli errori

I layout di stampa

- Problematiche di plottaggio e procedure di stampa
- Redazione di una tavola di stampa
- Inserimento oggetti ed immagini esterne

Geoprocessing di dati vettoriali e raster (cenni)

- Il plugin Processing
- Generazione di aree di rispetto (buffering)


GIS Open Source Base (QGIS) Milano 21-22-23 Giugno 2017/ Venezia 28-29-30 Giugno 2017

 

Fonte: TerreLogiche

Ultima modifica il Lunedì, 22 Maggio 2017 12:43

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo