NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Dal 3 al 5 ottobre prossimi tornerà “Technology for All", quinta edizione del Forum dedicato all’innovazione tecnologica per il territorio e l’ambiente, i beni culturali e le smart city.  L’evento si svolgerà a Roma presso l’Istituto Superiore Antincendi (ISA), la Scuola di alta qualificazione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (situata in Via del Commercio 13, zona Ostiense/Piramide). Potrà trovare tutte le informazioni su www.technologyforall.it.

È ora possibile consultare il numero 2-2018 di Archeomatica – Tecnologie per i Beni Culturali online, numero dedicato ad applicazioni immersive, esperienze virtuali, cloud computing e intelligenza artificiale.

Getac, brand di prodotti e soluzioni rugged, partecipa per la prima volta a Technology For All e presenta la tecnologia rugged per lavorare in sicurezza e in tranquillità, anche nelle situazioni più estreme.

Echoboat è il più versatile drone idrografico ideato e realizzato da Codevintec e consente il rilievo subacqueo con estrema facilità. Lungo solo 1,7 metri e con 32 kg di peso, il piccolo drone idrografico Echoboat è la soluzione ideale per rilievi in porti, fiumi, laghi, bacini idroelettrici, cave, lagune.

Aeronike alla 5° edizione del TECHNOLOGY for ALL 2018 (Roma, 3-5 Ottobre), presso l’Istituto Superiore Antincendi (ISA), la scuola di alta qualificazione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Fra le varie attività previste, Aeronike sarà presente con la mostra "VOLARE", una selezione di foto aeree storiche dall’archivio dell'azienda.

La dimostrazione proposta riguarda diagnostiche in situ e remote su un traliccio di metallo, parte della struttura originale della gru per il trasferimento delle merci nei Magazzini Generali in Roma (oggi sede dell’ISA). Si tratta di una demo originale su metallo effettuata con tecniche ampiamente dimostrate per i beni culturali storici nel caso di superfici lapidee e dipinti.

Una delle attività che ha maggiormente impegnato l’Associazione Italiana di Archeometria (AIAr) nel campo della conoscenza e diffusione delle metodologie scientifiche applicate allo studio del patrimonio culturale è stata la rassegna nazionale “Arte e(ʹ) Scienza”: incontri, seminari e laboratori che, nelle quattro precedenti edizioni (http://www.associazioneaiar.com/wp/as/), ha visto impegnati i ricercatori AIAr presso musei e siti archeologici, in stretta collaborazione con ricercatori di altri enti di ricerca, per fornire ai visitatori informazioni, formazione e delucidazioni sulle indagini scientifiche utili per la diagnostica, la conservazione e la valorizzazione dei reperti presenti nei siti museali o archeologici coinvolti.

Martedì 11 settembre 2018, in occasione dell’apertura straordinaria serale dedicata ai “Capolavori del MAF”, alle ore 19,00, sarà presentata al pubblico la statua in marmo di Afrodite, recentemente restaurata.

Nell’ambito del progetto CEMEC Connecting European Early Medieaval Collections l’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del CNR, in collaborazione con E.V.O.CA. srl, ha concepito e realizzato un’originale vetrina olografica in cui viene ricostruita la dimensione sensoriale intorno all’oggetto esposto al suo interno, attraverso una nuova forma di drammaturgia, prossima frontiera della narrazione museale.

 IL CNR ITABC, in collaborazione con ANAS, ha realizzato Muvias, Museo Virtuale Anas. Il Museo virtuale è nato nell’ambito delle iniziative promosse da Anas per il 90° anniversario della sua costituzione, nel 1928 come A.A.S.S., Azienda Autonoma Statale della Strada. 

Pagina 1 di 152

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo