NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Ricercatori italiani unitevi su Facebook

Science in italySu Facebook è nata una nuova community che  invita scienziati e ricercatori italiani ad unirsi a “Science in Italy”. La community, ideata da Barbara Bernardini, Science Research Manager di Insitesi e Massimo Pizzo, socio fondatore e amministratore unico della medesima società, ha l’obiettivo di fare entrare i ricercatori italiani in prima persona nel mondo della comunicazione, assecondando una tendenza già in atto negli States, per diffondere online i risultati del loro lavoro, farsi conoscere e aumentare le probabilità di arrivare sui media tradizionali.
 
“Science in Italy” vuole essere un luogo virtuale d’incontro tra gli esperti della comunicazione e dell’informazione e i ricercatori per favorire interviste, incontri,  approfondimenti e dibattiti. 
 
La community è aperta ai ricercatori italiani di qualsiasi disciplina scientifica. E’ sufficiente “postare” le proprie pubblicazioni più interessanti e più recenti, seguendo l’apposito format proposto e descrivendo in poche righe il contenuto del proprio lavoro in italiano e/o in inglese e fornendo i riferimenti completi della pubblicazione originale.
 
Fonte: Galileo - Giornale di Scienza
 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo