NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Raccolta dati statistici su digitalizzazioni: ENUMERATE

enumerate logoIl progetto ENUMERATE, avviato da circa un anno, è finanziato dalla Commissione Europea al fine di sviluppare una metodologia per la raccolta di dati statistici sulle attività di digitalizzazione, l’uso e la conservazione a lungo termine dei materiali digitali culturali e i costi relativi, per poi procedere su tale base al rilevamento di un insieme rappresentativo di dati.

I dati finora in nostro possesso sulle attività di digitalizzazione in corso in Europa sono frammentari, disomogenei o sperimentali.
ENUMERATE vuole incrementarne quantità e qualità affinché tali dati possano offrire una base coerente per le decisioni strategiche e gli investimenti in digitalizzazione.
Ulteriori informazioni sul progetto si trovano sul sito web www.enumerate.eu.

ENUMERATE ha appena lanciato un questionario online per rilevare e analizzare: • il corrente stato della digitalizzazione delle collezioni culturali; • l'accesso alle collezioni digitali; • la conservazione del patrimonio digitale; • le spese affrontate per le attività di digitalizzazione.

Il questionario è disponibile anche in lingua italiana all’indirizzo http://survey.enumerate.eu/survey/index.php?sid=83627. Tutti gli istituti culturali coinvolti a vario titolo in attività di digitalizzazione sono caldamente invitati a fornire il proprio contributo. Una partecipazione nutrita è decisiva per delineare un quadro chiaro e attendibile, che tenga conto delle specificità di tutti gli Stati membri UE e di ogni tipologia istituzionale. I risultati del sondaggio ENUMERATE saranno resi pubblici in forma anonima.
Il termine ultimo per la compilazione è il 29 febbraio 2012.

L’ICCU, pur non essendo partner del progetto ENUMERATE, ha il compito di diffondere le informazioni e incoraggiare le istituzioni a compilare il questionario. Il direttore dell’ICCU rappresenta infatti l’Italia nel Member States Expert Group (MSEG), istituito dalla Commissione Europea per supportarla nel compito di monitorare gli sviluppi e favorire lo scambio di buone pratiche fra gli Stati membri UE nel settore della digitalizzazione e conservazione a lungo termine del digitale (ulteriori informazioni sul MSEG possono essere reperite sul sito della Commissione Europea: http://ec.europa.eu/information_society/activities/digital_libraries/other_groups/mseg/index_en.htm). Il MSEG è stato investito del compito di garantire la partecipazione delle istituzioni culturali del proprio Paese all’indagine di ENUMERATE. Si ringrazia per la vostra attenzione e per il tempo che vorrete dedicare alla compilazione del questionario fonte dati:
Giuliana De Francesco
Ministero per i beni e le attività culturali Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane (ICCU) Ufficio per i progetti internazionali di valorizzazione del patrimonio
Viale Castro Pretorio, 105 - 00185 Roma
Tel 39 0649210426
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Marzia Piccininno
Ministero per i beni e le attività Culturali Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane (ICCU) viale Castro Pretorio, 105 - 00185 Roma
 tel. 39 06 49210807
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Mibac

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo