NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Giovedì, 16 Febbraio 2012 15:19

CHARACTERIZATION OF PLASTER AND STUCCO PAINTINGS FROM THE BASILICA OF SANTA MARIA MAGGIORE IN TRENTO

Silvia Minghelli, Pietro Baraldi, Maria Teresa Guaitoli
Vota questo articolo
(0 Voti)
CHARACTERIZATION OF PLASTER AND STUCCO PAINTINGS FROM THE BASILICA OF SANTA MARIA MAGGIORE IN TRENTO

Silvia Minghelli*, Pietro Baraldi*, Maria Teresa Guaitoli**

* Department of Chemistry, University of Modena and Reggio Emilia, Modena, Italy (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
** Department of Archaeology, University of Bologna, Bologna, Italy (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Abstract
This study aims to a chemical and physical characterization of the numerous fragments of polychrome stuccos and plasters found during the archaeological investigation carried out below the floor of the Basilica of Santa Maria Maggiore in Trento, Italy. The chemical identification of pigments and painting techniques used, was of great importance to know the nature of pictorial materials discovered during the excavations. This information was also essential to identify the time of execution of the decorations and to connect the decorations with the construction phases of the church. The main analytical techniques used to determinate the composition of the samples were Fourier Transform infrared spectrometry (FT-IR), Raman microscopy and X-ray Fluorescence (XRF).
{flippingbook_book 37}

Letto 1320 volte Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo