NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 04 Luglio 2012 18:18

World Tourism Expo 2012

Redazione Archeomatica

Il World Tourism Expo UNESCO (WTE) è l’evento dedicato alla promozione di pacchetti turistici nei luoghi patrimonio dell’umanità in programma ad Assisi dal 21 al 23 settembre 2012.

Il WTE è firmato Unesco e ospita diversi tour operator e paesi espositori che da tutto il mondo si incontreranno ad Assisi per la terza “Borsa del Turismo Città e Siti Unesco” che quest’anno ospiterà il Premio Turismo Responsabile Italiano e il Premio Turismo Cultura Unesco,  e la prima edizione delle “Giornate della Dieta Mediterranea Unesco”

L’evento, aperto al pubblico oltre che ai professionisti di settore, si svolgerà nel nuovo polo culturale di Assisi: il teatro Lyrick e il nuovissimo Pala Eventi

Primo ed unico appuntamento mondiale  specializzato nel turismo delle città e dei siti UNESCO, il WTE è uno degli strumenti chiave e dei progetti più ambiziosi su cui punta la strategia di promozione turistica dei luoghi patrimonio dell’umanità, con particolare attenzione ai 47 siti italiani (iscritti al 2011), che pongono l’Italia in testa alla classifica mondiale (936 siti  dislocati in 153 paesi della terra).

 

In un mercato del turismo sempre più frastagliato, con offerte last minute provenienti da ogni parte, mancava un progetto condiviso di promozione del patrimonio culturale e paesaggistico adeguata al rango dei siti Unesco. Da qui la necessità di fare sistema, di comunicare e presentare in maniera adeguata le bellezze dei siti e delle città Unesco e di coinvolgere tour operator internazionali che facciano avvicinare i turisti a queste location, con circuiti turistici che integrino le classiche vacanze e i classici tour.

L’obiettivo del World Tourism Expo di Assisi firmato UNESCO è quello di creare un mercato del turismo culturale responsabile ed emozionale capace di veicolare le rotte dei viaggiatori verso mete affascinanti ed esclusive: di qui la necessità di riunire i rappresentanti dei vari siti mondiali per attivare scambi di esperienze in tema di gestione di questo patrimonio, creando un’occasione concreta di incontro e confronto con gli operatori turistici, con cui sarà possibile realizzare offerte commerciali strategiche ma rispettose dell'ambiente.

La manifestazione fieristica ha lo scopo di esaltare le peculiarità dei Siti Unesco, offrendo agli espositori concrete opportunità di contatto con i principali Tour Operator provenienti da tutto il mondo.

 

Quest’anno, per motivi funzionali e logistici legati alla necessità di avere una maggiore disponibilità di spazi, l’evento dal centro storico di Assisi  si sposta alle porte della città, nelle strutture del nuovo polo culturale di Assisi, il teatro Lyrick e il nuovissimo Pala Eventi. Nel 2011 il WTE ha chiuso il bilancio con oltre 100 siti italiani e stranieri rappresentati, 150 tour operator da tutto il mondo, 40 incontri scientifici e divulgativi e oltre 15 mila ingressi di pubblico. Quest’anno si stima un notevole incremento di espositori e di pubblico, dovuto anche al lancio della prima edizione delle Giornate della Dieta Mediterranea Unesco, l’evento organizzato nell’ambito della borsa internazionale WTE per far conoscere in tutti i suoi aspetti (benessere, cucina, costume, salute) il  modello nutrizionale e culturale della Dieta Mediterranea, che dal 2010 è stato inserito nella lista del patrimonio immateriale dell’Unesco come esempio di eccellenza di stile di vita oltre che alimentare.

 

Confermate le presenze dello scorso anno, il WTE 2012 potrà contare sulla presenza di Grecia, Marocco, Spagna, i paesi che insieme all'Italia hanno visto riconoscersi la Dieta Mediterranea come patrimonio Unesco,  e molti altri siti italiani e collettive di presenze dalle regioni di Puglia, Sicilia, Lombardia, Toscana. Dopo Germania,  Giordania, Fiandre Cina e San Marino tra gli espositori  stranieri che devono confermare la loro adesione ci sono Croazia, Cuba, Egitto, Romania,  Tunisia,  Slovenia.

 

Tra i tour operator che parteciperanno ci sono anche “Alpitour”, “I Viaggi dell’Elefante”, dagli Stati Uniti “My Italian Vacation”, “Escape Artists e inoltre “Natural Voyages” - che già dalla scorsa edizione ha già cominciato a proporre pacchetti turistici ad hoc studiati per promuovere i siti italiani del World Heritage List, e “Gambero Rosso Travel”,  il primo tour operator dedicato esclusivamente agli itinerari enologici e gastronomici in Italia, in Europa e nel mondo. Obiettivo condiviso da tutti: l’inserimento nei cataloghi internazioni di itinerari turistici dedicati ai luoghi dichiarati beni dell’umanità e orientati allo sviluppo di un turismo culturale sempre più responsabile e sostenibile, che sia anche fruibile, accessibile e accattivante per il variegato popolo dei viaggiatori.

 

Il WTE è realizzato con il patrocinio e il contributo di: UNESCO Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, Commissione Nazionale Italiana UNESCO, Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO, Ministro del Turismo, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero dell’Ambiente, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Regione Umbria, Provincia di Perugia, Perugia-Assisi 2019, Comune di Assisi, in collaborazione con Basilica Papale di San Francesco di Assisi, Camera di Commercio di Perugia, ASTOI-Associazione Tour Operator Italiani, FIAVET, L’Agenzia di Viaggi

 

A breve sarà disponibile il programma delle iniziative,  l’elenco degli espositori, il calendario dei convegni e gli eventi di intrattenimento.

Fonte: www.worldheritagetourismexpo.com

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo